/ Territorio

Territorio | 23 maggio 2022, 18:36

L'impegno degli studenti del Galilei di Laveno contro la mafia

Gli alunni dell'istituto lavenese hanno partecipato a una mattinata di ricordo delle vittime della criminalità presentando la loro video-intervista incentrata sulla reale percezione delle attività mafiose da parte dei giovani di oggi

L'impegno degli studenti del Galilei di Laveno contro la mafia

Lo scorso giovedì 19 maggio si è tenuta a Varese, presso l’auditorium San Giovanni Bosco del quartiere Sant’Ambrogio, una mattinata di particolare ricordo di tutte le vittime di mafia.

L’evento, intitolato “Il coraggio di parlare – L’impegno a ricordare” nell’ambito del progetto “Praticare la Legalità per contrastare le mafie” finanziato da Fondazione Comunitaria del Varesotto, specialmente dedicato ai ragazzi delle scuole medie e superiori della provincia di Varese, ha visto anche la partecipazione degli alunni dell’Istituto “Galileo Galilei” di Laveno Mombello.

Studenti che si sono segnalati per la produzione di una video-intervista incentrata sulla reale percezione delle attività di stampo mafioso da parte dei giovani di oggi.

L’evento che si è svolto alla presenza delle autorità e che è stato accompagnato da alcuni saggi di studenti varesini focalizzati sulla tragica vicenda della giovane Rita Atria, preziosa testimone suicida dopo la morte del giudice Paolo Borsellino, ha riscosso un commosso e deciso successo e ha destato molto interesse nel pubblico. 

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore