/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 23 marzo 2022, 16:48

Maratona di Roma, Busto c’è. Una staffetta unisce quattro società

Ci sarà anche Busto alla manifestazione in programma domenica 27 marzo. Quattro atleti (tesserati di altrettante società podistiche) rappresenteranno la città nell’ambito dell’iniziativa promossa da Anci e Fondazione Sport City per incentivare l’attività motoria tra i cittadini. L’assessore Artusa: «Vinciamo insieme»

Maratona di Roma, Busto c’è. Una staffetta unisce quattro società

Ci sarà anche Busto Arsizio alla maratona di Roma in programma domenica 27 marzo. Quattro atleti (tesserati di altrettante società podistiche della città) prenderanno parte a una staffetta nell’ambito dell’iniziativa promossa da Anci e Fondazione Sport City per incentivare l’attività motoria tra i cittadini.

La squadra bustocca

Gli atleti che completeranno i 42,195 chilometri saranno – nell’ordine – Cristina Guzzi (Atletica San Marco), Andrea Antonacci (Pro Patria A.r.c), Stefano Villa (Bumbasina Run) e Salvatore Rastro (Free Runners Team).
Il Comune di Bitonto omaggerà le prime tre squadre classificate per la staffetta con una pianta di ulivo.

Per l’occasione è stata realizzata una maglietta celebrativa che richiama i colori della bandiera della pace e, sul retro, presenta i loghi della quattro società e quello del Panathlon.

Sinergia tra amministrazione e Assb

«Abbiamo aderito convintamente all’iniziativa – afferma l’assessore allo Sport Maurizio Artusa –. L’obiettivo era quello di unire e premiare l’impegno costante delle quattro società che “vivono” la pista di atletica di Busto e che di solito si sfidano bonariamente, mentre in questo caso si sono unite per andare a vincere come città».

La partecipazione alla manifestazione avverrà con il supporto dell’Assb: «È un’iniziativa lodevole e una vetrina importante. Noi siamo il “braccio armato” dell’amministrazione – osserva la presidente Cinzia Ghisellini, affiancata dal suo vice Fabrizio Ranisi –. Crediamo molto in manifestazioni come questa e ci mettiamo la nostra grande passione, facendo da collante tra le diverse realtà».

Società oltre le divisioni

«Come gestori del centro di atletica – spiega Angelo Petazzi per la Pro Patria A.r.c. – incontriamo ogni settimana le altre società e siamo contenti di questa iniziativa».
«Siamo onorati di rappresentare Busto», sottolinea Andrea Macchi della Bumbasina Run. Come consigliere dell’Assb, aggiunge che «uno degli obiettivi era ridare slancio all’associazione con progetti pratici e concreti».
«Siamo la società più grossa di Busto e ci piace confrontarci con le altre realtà», dice Antonio Apolonio, presidente della San Marco.
«Per noi, che siamo i più giovani, è un piacere essere accanto a società più blasonate – evidenzia Marco Maschietto, alla guida del Free Runners Team –. Spero che la collaborazione non si esaurisca qui e che si possano superare le controversie del passato».

Le premesse, in questo senso, ci sono: oltre alla maratona di Roma, si sta già pensando di tornare a collaborare per la “12x1 ora” e per un circuito podistico bustocco con una tappa nei vari quartieri organizzata da una società diversa. Magari nel 2023, anno che vedrà Busto Città europea dello Sport.

«Io credo ai fatti – conclude l’assessore Artusa –. Oggi siete qui insieme, riuniti al tavolo per la prima iniziativa che metto sul piatto per far capire che Busto è attenta al podismo. Ora si parte collaborando al meglio. Io intendo dare luce a chi ne ha avuta meno: sport minori, per disabili e anziani».

 

Riccardo Canetta

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore