/ Varese

Varese | 15 gennaio 2022, 14:06

VIDEO. L’Anpi apre ai giovani: 15 nuovi tesserati under 30

Questa mattina a Palazzo Estense la presentazione delle “nuove leve”: «Tramanderemo la storia dei partigiani per evitare che il pericolo del fascismo si ripresenti»

VIDEO. L’Anpi apre ai giovani: 15 nuovi tesserati under 30

Sono 15 ragazzi, tra i 18 e 29 anni, i nuovi tesserati Anpi che questa mattina si sono presentati a Palazzo Estense. Un luogo simbolico per la sezione varesina, perché ospita ben tre targhe che si legano all’associazione dei partigiani: quella della battaglia di San Martino, quella dedicata a Giuseppe Claudio Macchi comandante delle 121esima Brigata Garibaldi, e quella in memoria di Calogero Marrone, il funzionario dell’ufficio anagrafe del Comune di Varese che durante il periodo fascista e l’occupazione nazista rilasciò centinaia di documenti di identità falsi ad ebrei e anti-fascisti permettendo loro di salvarsi dalle persecuzioni.

«Oggi con l’apertura del congresso Anpi, inauguriamo una nuova stagione dell’associazione che si apre ai giovani che in questi anni si sono impegnati sul piano politico e sociale. Sono 6 ragazze 9 ragazzi che conoscono la storia dell’Italia, della Resistenza e condividono i valori che esprimeva. A loro il compito di tramandarli e di impegnarsi perché restino attuali, attraverso l’impegno politico».

Una sorta di passaggio di testimone che per primo ha accolto il consigliere Pd varesino Luca Battistella: «I giovani come noi hanno avuto la fortuna di ascoltare le storie dei partigiani e della liberazione da parte dei nostri nonni, ma non sarà sempre possibile, in futuro, da tramandare. E’ quindi necessario che noi giovani ci facciamo carico del messaggio che ci è stato consegnato, degli insegnamenti e del valore della libertà, per portarli alle generazioni future per evitare che il pericolo del fascismo si ripresenti. E’ una cosa possibile, basti pensare a cosa è accaduto di recente alla sede del Partito Democratico (leggi QUI). Noi dobbiamo contrastare le politiche che vanno contro la disuguaglianza, la discriminazione: questo significa essere anti-fascista oggi».

Come lui, Edoardo Mauriello, Silvia Trevisan, Nicolò Tamborini, Andrea Spiteri e tanti Giovani Dem e iscritti all’associazione C.O.V.O. hanno aderito all’Anpi. Nel video la testimonianza di alcuni di loro che questa mattina hanno partecipato alla “cerimonia" a Palazzo Estense.


Valentia Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore