/ Cronaca

Cronaca | 28 ottobre 2021, 12:25

Gallarate, denunciate tre persone per l'aggressione a un magrebino

La polizia ha identificato e deferito tre italiani che nel pomeriggio di martedì 26 ottobre, hanno picchiato con un bastone un cittadino marocchino di 42 anni, residente in città, trovato a terra sanguinante al volto: i protagonisti della vicenda sono tutti già noti alle forze dell'ordine

Gallarate, denunciate tre persone per l'aggressione a un magrebino

La polizia di Gallarate ha identificato e denunciato tre uomini che nel pomeriggio di martedì 26 ottobre avrebbero aggredito un cittadino magrebino, procurandogli delle lesioni, all'interno del parco cittadino "Marinai d'Italia".

Le volanti del commissariato di polizia di Gallarate sono intervenute all’interno del parco a seguito di una segnalazione ricevuta dalla sala operativa relativamente a tre uomini intenti ad aggredire un cittadino straniero.

Gli agenti hanno individuato il cittadino marocchino di 42 anni, residente a Gallarate, regolare sul territorio nazionale, già noto alle forze dell’ordine, ancora disteso in terra e sanguinante al volto, e il suo soccorritore che poco prima aveva allertato il numero d’emergenza.

Soccorso dai sanitari e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale cittadino l’unico ferito dell'aggressione, gli agenti hanno ricostruito l’accaduto identificando i tre aggressori e cristallizzando una serie di elementi probatori a carico dei responsabili del pestaggio, avvenuto con l’utilizzo di un bastone inferto sul cittadino marocchino, per ragioni ancora da chiarire.

Sia gli aggressori che l’aggredito sono risultati assidui frequentatori delle panchine del centro cittadino e tutti noti alle forze di polizia. Per questo motivo, i tre aggressori, tutti italiani, sono stati identificati quali autori del pestaggio dagli operatori di polizia, che immediatamente hanno rintracciato i responsabili nelle zone dove abitualmente “bivaccano”.

I tre aggressori sono stati così deferiti all’autorità giudiziaria per le lesioni procurate al loro conoscente marocchino, il quale è stato dimesso dal pronto soccorso con pochi giorni di prognosi.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore