/ Altri sport

Altri sport | 24 ottobre 2021, 19:31

Uyba stop a Chieri: non c'è il poker

Arriva il primo k.o. stagionale per la Unet e-work Busto Arsizio che non riesce ad arginare l'aggressività delle piemontesi ed esce sconfitta per 3-0 dal match esterno della quarta giornata di andata. Coach Musso: «Complimenti a Chieri ma dobbiamo alzare l'asticella»

Prova da 15 punti per Gray. Ma Chieri ha meritato

Prova da 15 punti per Gray. Ma Chieri ha meritato

Arriva il primo stop stagionale per la Unet e-work Busto Arsizio che non riesce ad arginare l'aggressività della Reale Mutua Fenera Chieri ed esce sconfitta per 3-0 dal match esterno valido per la quarta giornata di andata. Nonostante un primo set equilibrato, le padrone di casa hanno, con il passare dei minuti, preso dominio del campo, sostenute da Frantti (16 punti, 54% offensivo) e dalle ex Grobelna e Villani (13 a testa). Netto per le piemontesi il successo nel secondo set, più complicato nel terzo, quando la Uyba ha avuto una possibilità di allungare la partita grazie al buon turno di servizio della neo-entrata Battista. Alle farfalle non sono bastati i 16 punti di Mingardi e i 15 di Alexa Gray.

SALA STAMPA

Lucia Bosetti: «Ci aspettavamo un Chieri così forte, l'ha dimostrato lo scorso campionato e in casa soprattutto: le giocatrici hanno dei riferimenti importanti in questo palazzetto dove non è semplice giocare. Complimenti a loro perché hanno preparato veramente bene la partita. Noi dobbiamo sistemare le cose che non sono andate stasera, che sono tante, ma noi non siamo queste».

Coach Musso: «Innanzitutto è evidente che dobbiamo fare tanti complimenti a Chieri che ha messo in piedi una partita che è nelle sue corde e che quest'anno ancora non aveva mostrato. Dobbiamo assolutamente capire che in questo modo non possiamo affrontare le squadre così forti; se vogliamo essere competitivi dobbiamo entrare in campo con umiltà e provare ad aggredire, cercando poi di avere pazienza durante gli scambi. Oggi abbiamo anche battuto in maniera non sufficiente e contro squadre del genere non ce lo possiamo permettere. Arriva una serie di partite dove dobbiamo alzare necessariamente l'asticella». 

IN PILLOLE

Musso parte con Poulter - Mingardi, Olivotto - Stevanovic, Gray - Bosetti, Zannoni libero; Bregoli risponde con Bosio - Grobelna, Mazzaro - Alhassan, Villani - Frantti, De Bortoli libero.

Nel primo set il muro di Gray e il tocco raffinato di Mingardi fanno partire bene le farfalle (1-3), poi sui servizi di Frantti, Grobelna e Mazzaro (muro) ribaltano (4-3); Villani allunga (5-3), Gray trova cambiopalla (5-4) ma Grobelna tira senza paura il nuovo +3 piemontese (7-4). Sul 9-5 firmato Villani, Musso chiama time-out, poi Mingardi e super muro di Stevanovic riportano sotto le farfalle (10-8). Alhassan fa ace (12-8), Mingardi e l'errore di Grobelna portano al tempo di Bregoli (12-11). La Uyba lotta e ritrova il pari (12-12), ma Chieri spinge ancora con Grobelna e Villani. Olivotto non molla e chiude il bello scambio che porta al 16-16, Ungureanu (appena entrata su Bosetti) mura il vantaggio (16-17). Ancora Olivotto mura e fa chiamare tempo a Bregoli (16-18); Frantti (pipe e muro) fa 19-19, Bosio mura: questa volta è Musso a interrompere il gioco. Le farfalle pasticciano un po' in ricezione e Chieri vola sul 22-20, Weitzel mura il 23-20, Frantti attacca il 24-20 e fa ace per il 25-20.

Secondo set: Chieri è scatenata (5-1 confermata in campo Weitzel per Alhassan), Frantti infermabile, Musso ferma il gioco già sul 7-2. Weitzel fa 9-4 e la Reale Mutua vola (10-4 nuovo time-out Uyba). La doppietta di Mingardi (bene Zannoni in difesa) muove lo score bustocco (10-6), ma l'inerzia è ancora per le piemontesi (14-8 Villani). Gray ci prova (15-10, dentro ancora Ungureanu per Bosetti), ma Chieri dilaga con due ace consecutivi di Weitzel (19-11) che di fatto chiudono il set. Nel finale Musso prova il doppio cambio inserendo Monza e Battista, Stevanovic realizza l'ace del 22-17 che fa chiamare tempo a Bregoli, ma le padrone di casa arrivano senza troppi affanni al 25-19.

Terzo set: l'ace di Gray e il muro di Olivotto provano a invertire la rotta (3-5), Bosetti passa da posto 4 per il 3-6. Chieri pareggia presto (6-6) e sorpassa con Weitzel (9-8). La Uyba non è brillante ma prova a stare punto a punto (muro Poulter 9-10, Olivotto in primo tempo 13-14), ma a metà game arriva il break chierese con l'ace di Mazzaro (16-14, time-out Musso). Bosetti e l'ace di Mingardi fanno sperare le farfalle (16-16), ma Grobelna a sua volta colpisce dai 9 metri e rilancia le sue (18-16). Nel finale Musso prova la carta Monza, ma Frantti vola in cielo a schiacciare il 20-18 e poco dopo il 21-19, mentre Villani fa 22-19. Il muro di Mingardi riaccende la speranza e fa chiamare tempo a Bregoli (22-21). Grobelna non sbaglia da posto 2 (23-21), poi il servizio di Battista (appena entrata) propizia il 23-23 e il 23-24 di Mingardi. Chieri annulla il set point, Grobelna conquista il 25-24 e Villani chiude 26-24.

IL TABELLINO

Chieri-Unet e-work Busto Arsizio 3-0 (25-20, 25-19, 26-24)

Chieri: Alhassan 1, Cazaute, Bosio 2, Frantti 16, Piovesan ne, Bonelli ne, Grobelna 13, Villani 13, De Bortoli (L), Mazzaro 8, Armini ne, Weitzel 7, Guarena ne. All.: Bregoli, 2°: Sinibaldi. Battute errate: 6, vincenti 6, muri: 8.

Unet e-work Busto Arsizio: Poulter 2, Battista, Olivotto 8, Monza, Bressan ne, Gray 15, Colombo ne, Mingardi 16, Zannoni (L), Stevanovic 3, Bosetti 5, Ungureanu 2, Herrera Blanco ne. All.: Musso, 2°: Gaviraghi. Battute errate: 8, vincenti 4, muri: 8.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore