/ Varese

Varese | 29 settembre 2021, 12:08

La "carica" dei 700 della EcoRun di Varese

Tanto entusiasmo per i partecipanti alla manifestazione varesina alla festa dell'ecologia e dello sport che ha fatto della solidarietà il suo punto di forza. Charity partner il Centro Gulliver e Asbi Parco Gioia

Foto di Sara Larghi

Foto di Sara Larghi

Si è conclusa con grande partecipazione la due giorni della EcoRun Varese, una vera e propria “festa dell’ecologia e dello sport”. 650 le persone che si sono iscritte alle gare e che hanno corso con tanto entusiasmo, nonostante la pioggia di domenica mattina. Presenti anche le due Onlus charity partner del progetto, Centro Gulliver e ASBI Parco Gioia.

«Tutti, ospiti ed operatori – raccontano dal Gulliver –  abbiamo accolto con entusiasmo questa bella iniziativa sportiva e solidale e ciascuno di noi si è messo in gioco, secondo le proprie competenze. Abbiamo partecipato alle camminate e, con il nostro team running, alla corsa non competitiva dei 10km. Una grandissima soddisfazione per i nostri ospiti che si sono allenati e hanno raggiunto un traguardo importante, innanzitutto personale».

Un clima gioioso anche allo stand di via Bernascone dove, per tutta la durata dell’evento, si sono alternati gli operatori di Gulliver e gli psicologi dell’équipe “servizi innovativi di prevenzione territoriale” per presentare i progetti di promozione del benessere dedicati agli adolescenti.

«Per noi – continuano dal Gulliver –essere presenti nel centro di Varese è stata un’occasione preziosa per dare un messaggio positivo, per fare squadra tra di noi e per collaborare con gli altri enti del territorio. Presso il nostro stand le iniziative e la voglia di stare insieme non sono mancate: tante le persone che sono venute a trovarci e hanno ascoltato con interesse la testimonianza degli autori del libro “Tutti bravi genitori (con gli adolescenti degli altri)” (Mirko Pagani, Giuseppe Ciccomascolo, Matteo Locatelli, pedagogisti  youtuber, autori del canale “Uscita di emergenza”), a cui dedicheremo una serata di approfondimento nelle prossime settimane».  

«Come Gulliver – dice Ludovica Cerritelli, fundraiser del Centro Gulliver – siamo stati charity partner alla EcoRun insieme ad ASBI Parco Gioia. L’obiettivo da parte degli organizzatori è quello di devolvere i proventi delle iscrizioni a sostegno del Parco Gioia e dei nostri progetti sportivi. In particolare, la realizzazione di un percorso salute negli spazi esterni della sede di via Albani a Varese. Un progetto che ci auspichiamo diventi fruibile da tutta la comunità locale: famiglie, scuole, associazioni, con l’obiettivo di stare bene, di socializzare e fare rete».   

D’altra parte, da sempre, il Gulliver crede nel valore dello sport. «Il nostro team running si è allenato molto in questi mesi per raggiungere l’obiettivo dei 10 km – racconta Chiara Panighini, referente della Comunità Shalom del Centro Gulliver - Oggi c’è molta soddisfazione e anche il desiderio di volersi migliorare sempre più».

Ma oltre alla corsa, al Gulliver lo sport è proprio un’attività strutturata per gli ospiti delle Comunità: «Ogni venerdì pomeriggio – continua Chiara Panighini – organizziamo delle partite di calcio o dei match di pallavolo tra gli ospiti di via Albani e quelli di Bregazzana. A Bregazzana poi abbiamo anche un campetto da basket e una pista per le bocce. Il tempo brutto non ci ferma, anche in questo caso abbiamo allestito una piccola palestra con alcuni attrezzi. Quest’estate abbiamo proposto anche il trekking alla scoperta dei sentieri del nostro territorio, soprattutto all’interno del Parco del Campo dei Fiori. Per i nostri ospiti lo sport è proprio un’esigenza, è un modo per stare insieme e scaricare le tensioni».

Attraverso lo sport si fa anche prevenzione: «Lo sport è metafora della vita. Ti dai un obiettivo e ti alleni con perseveranza e fatica per raggiungerlo. Alla fine arriva la gioia di un risultato ottenuto con l’impegno. La pratica sportiva poi è sempre in grado di ripagarti sia mentalmente, che fisicamente. Tutto questo accade anche nella vita: in questo senso per noi lo sport è prevenzione, a qualsiasi età».

Prossimo appuntamento per tutti il 5 aprile 2022 con la 20° edizione della Milano Marathon, di cui saremo Charity Partner. Inizia ad allenarti per essere pronto a correre l’intera maratona oppure la staffetta! Se vuoi far parte anche tu del team contatta Ludovica Cerritelli  ludovica.cerritelli@gulliver-va.it , 334 3151676

 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore