/ Canton Ticino

Canton Ticino | 09 settembre 2021, 07:45

La Svizzera ha deciso: da lunedì obbligo di Green Pass per l’accesso a bar, ristoranti e a tutte le attività ricreative, sportive e culturali al chiuso

Il provvedimento riguarda tutte le persone con più di 15 anni e punta a prevenire un'eventuale ondata autunnale di contagi

La Svizzera ha deciso: da lunedì obbligo di Green Pass per l’accesso a bar, ristoranti e a tutte le attività ricreative, sportive e culturali al chiuso

Come previsto il governo federale svizzero ha deciso di estendere da lunedì 13 settembre l'obbligo del certificato Covid a bar, ristoranti e a tutte le attività ricreative, sportive e culturali che si svolgono al chiuso, per tutte le persone con più di 15 anni. Ne dà notizia il portale swissinfo.ch.

La precaria situazione venutasi a creare negli ospedali, dove i reparti di cure intense sono ai limiti delle loro capacità, e la quota ancora troppo, troppo bassa dei vaccinati non hanno permesso alternativa all’adozione di questa misura per prevenire una nuova ondata di contagi con l'approssimarsi della stagione fredda.

La prescrizione del green pass, che scadrà il 24 gennaio 2022 (a meno che l'evoluzione sanitaria ne consenta la revoca anticipata), consente di evitare future chiusure di attività economiche.  

Restano esclusi dal provvedimento le funzioni religiose e le manifestazioni politiche con non più di 50 partecipanti, trasporti pubblici, servizi alla persona (parrucchieri), offerte terapeutiche. Non vi è un obbligo generale sui luoghi di lavoro e di formazione ma i datori di lavoro potranno, entro certi limiti, verificare il possesso del green pass da parte dei loro dipendenti.   

da LuganoLife.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore