/ Cronaca

Cronaca | 17 agosto 2021, 14:57

Notti brave in centro a Busto: gruppo di ragazzini si ribella ai controlli della polizia

Un diciassettenne in piazza Garibaldi reagisce e ferisce lievemente un agente. In piazzale Trento e Trieste due giovani disturbano l'intervento della polizia che stava identificando un coetaneo

Notti brave in centro a Busto: gruppo di ragazzini si ribella ai controlli della polizia

Serata movimentata per le Volanti della Polizia di Stato di Busto Arsizio a cavallo del Ferragosto che hanno dovuto intervenire per portare la calma tra un gruppi di ragazzini.

Allo scoccare della mezzanotte le Volanti sono accorse in piazza Garibaldi dove era stato segnalato un gruppo di giovani che pretendeva di entrare con la forza nel Mc Donald’s. Al loro arrivo le pattuglie hanno registrato solo il fuggi-fuggi di alcuni ragazzi che correvano in direzioni opposte.

Uno di questi, poi risultato un diciassettenne residente in un comune del circondario, raggiunto dai poliziotti ha sferrato un calcio a un cestino per la raccolta dei rifiuti, danneggiandolo, ed ha poi opposto un secco rifiuto alla richiesta di mostrare i documenti. Continuando nel suo atteggiamento non collaborativo il diciassettenne, palesemente ubriaco, ha finito per aggredire il capopattuglia provocandogli una leggera lesione a un braccio.

A quel punto è stato bloccato e accompagnato in Commissariato dove, dopo la denuncia per danneggiamento, resistenza, lesioni a un pubblico ufficiale, rifiuto di farsi identificare e la contestazione dell’ubriachezza in luogo pubblico, è stato riconsegnato ai genitori.

Contemporaneamente un’altra pattuglia ha inseguito un secondo giovane che, dopo una corsa di alcune centinaia di metri, è stato fermato in piazzale Trento e Trieste. Anche questo - un diciottenne della zona - una volta raggiunto è apparso ubriaco e assolutamente ostile, tanto che per poterlo identificare gli agenti hanno dovuto farlo salire sull’auto di servizio.

A quel punto però si sono avvicinati due amici del fermato, uno dei quali – un minorenne - ha ripetutamente cercato di aprire la portiera della Volante per far fuggire il diciottenne, mentre l’altro ha tentato di distrarre gli operatori con continue e petulanti proteste frapponendosi tra loro e l’amico. Per i tre la serata si è conclusa con una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e la contestazione dell’ubriachezza.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore