/ Altri sport

Altri sport | 30 luglio 2021, 23:46

FOTO E VIDEO. Tripudio per Federica Cesarini sbarcata a Linate: la regina torna sul lago dorato. Quell'abbraccio commovente ai nipotini

Trombe, striscioni, applausi e cori: in diretta dall'aeroporto di Linate le foto e i video di Alessandro Galbiati raccontano il ritorno a casa di Federica Cesarini con la medaglia d'oro olimpica conquistata a Tokyo nel doppio insieme a Valentina Rodini e dell'altro medagliato del canottaggio lombardo, Pietro Ruta. Bardello, Gavirate, Varese e provincia in festa per la loro campionessa

Il tenerissimo abbraccio dei nipotini a Federica Cesarini, oro olimpico accolta dal tripudio di famiglia, amici e tifosi all'aeroporto di Linate (foto Alessandro Galbiati)

Il tenerissimo abbraccio dei nipotini a Federica Cesarini, oro olimpico accolta dal tripudio di famiglia, amici e tifosi all'aeroporto di Linate (foto Alessandro Galbiati)

"Grazie Federica". "#L'avete fatta grossa". Striscioni, trombe, applausi, cori, abbracci e lacrime. Federica Cesarini è sbarcata a Linate così, attorno alle 23.10 con un volo interno da Fiumicino, dove era arrivata da Tokyo, ed è stata accolta da una folla in tripudio tra cui c'erano papà Francesco, mamma Isabella e il fratello Matteo, accompagnato da sua moglie Federica e dai figli Ludovica ed Elia, che sono subito corsi ad abbracciare "SuperFede", insieme a tanti amici varesini, al gruppone della Canottieri Gavirate e al suo ragazzo Luca Chiumento, ovviamente canottiere, in Giappone come riserva che però stasera è stato protagonista di quel "bacio, bacio" reclamato e ottenuto dalla folla.

Federica Cesarini, medaglia d'oro olimpica al collo conquistata nel doppio pesi leggeri dopo una gara mozzafiato, è stata sommersa di entusiasmo e affetto davvero olimpici, cosa che accadrà anche domani quando sulle rive del suo lago dorato troverà tantissime persone che vorranno abbracciarla e dirle grazie.

Agli arrivi di Linate, insieme a Leonardo Binda, presidente del Comitato lombardo della Federcanottaggio, c'era anche un grande cartello con la scritta "Lombardia... la storia siamo noi" che ha accolto in unico, commovente abbraccio i medagliati della nostra Regione: Federica, idealmente la sua compagna cremonese Valentina Rodini (rimasta a Roma) e concretamente Pietro Ruta, comasco di Menaggio e bronzo nel due di coppia pesi leggeri con un grande gruppo di sostenitori presenti agli arrivi di Linate.

Lo stesso presidente Binda ha voluto mandare un meritatissimo messaggio al maestro dell'oro di Federica e Valentina, il grande Giovanni Calabrese: «Bronzo a 34 anni nel doppio a Sydney del 2000 dopo una carriera splendida - ha detto Binda - era già il simbolo della Canottieri Gavirate come atleta e poi lo è diventato anche come allenatore per avere cresciuto e indirizzato il talento di Federica Cesarini».





Alessandro Galbiati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore