/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 18 giugno 2021, 08:01

La straordinaria normalità di un giovedì sera a Busto

I negozi aperti, qualche evento, una passeggiata con un gelato. Tornano le abitudini semplici che in tempo di pandemia – quando nemmeno bere un caffè al bancone è un gesto banale – diventano speciali

Sono tornati i giovedì sera in centro a Busto

Sono tornati i giovedì sera in centro a Busto

È tornato l’appuntamento con i giovedì sera in centro a Busto Arsizio. Un momento che tradizionalmente richiama nel cuore della città un gran numero di persone, attirate dalla possibilità di fare shopping nei negozi aperti fino a tardi, di godersi qualche evento o semplicemente di passeggiare gustando un gelato.

Abitudini semplici che in tempo di pandemia – quando nemmeno bere un caffè al bancone è un gesto banale – diventano speciali.

Ieri, in occasione del primo giovedì sera con i negozi aperti, ad affollare le piazze del centro sono stati soprattutto i ragazzi.

Intorno alle 21, la situazione è ancora estremamente tranquilla: molte sedie vuote tra i tavolini di via Milano e quelli (numerosissimi) di piazza San Giovanni.

In via San Gregorio, si sorseggia un cocktail mentre si esibiscono le danzatrici di Aretè.
La serata è calda e qualche famiglia cerca un po’ di sollievo tra un gelato e una granita.

Dopo le 22 il centro comincia a riempirsi. Di ragazzi e ragazze soprattutto: ora trovare un tavolino libero è più complicato.
In piazza Santa Maria un gruppetto di bambini improvvisa una partitella di pallone davanti al santuario.

In piazza Vittorio Emanuele, l’apertura serale degli spazi museali di Palazzo Marliani Cicogna è terminata. La piazza, buia, è animata dal vociare dei tanti ragazzi che la popolano.

Intanto un’auto dei Carabinieri controlla che in via Milano non ci siano problemi. Altri agenti di Polizia locale in borghese, come anticipato dall’assessore Massimo Rogora, potrebbero confondersi tra la gente.

Quello della sicurezza è un tema centrale, dopo gli episodi spiacevoli dell’estate scorsa e la rissa di pochi giorni fa.
La speranza è che, dopo oltre un anno di restrizioni e sacrifici, la violenza non trovi più posto nella straordinaria normalità di una serata in centro.

Riccardo Canetta

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore