/ Economia

Economia | 08 giugno 2021, 15:00

Richiedere l'ESTA con precedenti penali: è possibile?

Analizziamo cos'è il permesso ESTA.

Richiedere l'ESTA con precedenti penali: è possibile?

Nel caso si abbiano precedenti penali, il permesso ESTA può essere rilasciato ugualmente? Come viaggiare negli Stati Uniti con precedenti penali è una domanda lecita e più frequente di quanto si pensi, ma prima di rispondere a questo interrogativo spieghiamo rapidamente cos’è questo permesso e quali sono le sue caratteristiche principali.

Permesso ESTA: cos’è

Dal 1986 il Governo degli Stati Uniti ha costituito il Visa Waiver Program, un programma che grazie alla collaborazione tra gli USA ed altri 39 paesi (tra cui l’Italia) consente di recarsi negli States senza il bisogno di un visto non-immigranti e per un periodo di massimo 90 giorni.

Nel periodo antecedente gli attacchi terroristici del settembre 2001, i viaggiatori non in possesso del visto venivano controllati solamente all’arrivo sul suolo statunitense, mentre ora chiunque voglia intraprendere un viaggio in America (sia tramite via aerea che marittima) deve necessariamente fare richiesta prima di un visto o un’autorizzazione.

Quali sono i requisiti per richiedere l’ESTA

ESTA non è dunque un documento materiale, bensì un’autorizzazione di viaggio elettronica, e il suo ottenimento prevede il possesso di numerosi requisiti:

  • appartenenza ad uno degli stati facenti parte del Programma Visa Waiver;
  • assicurare che la permanenza non supererà i 90 giorni esibendo i biglietti di andata e ritorno;
  • avere un passaporto elettronico e una carta di credito o un wallet online con cui pagare la cifra necessaria per la ricezione del documento.

La durata del permesso ESTA è di 2 anni e, anche se solitamente si riceve una risposta in tempi rapidi, è consigliato inoltrare la domanda per il suo ottenimento almeno 72 ore prima della data stabilita per la partenza.

È altresì importante ricordare che il permesso ESTA va richiesto anche in caso sia previsto il solo scalo sul territorio statunitense.

Permesso ESTA per chi ha precedenti penali

Al fine di ottenere il documento è necessario compilare un questionario online, nel quale vengono sottoposti diversi quesiti personali di vario genere. Lo scopo è quello di permettere alla Dogana e Polizia di Frontiera statunitense un controllo incrociato su vari database criminali e terroristici, atto a stabilire se il soggetto in questione potrebbe risultare un pericolo per la sicurezza interna.

Nel caso in cui il soggetto richiedente abbia dei precedenti penali potrà ugualmente presentare la richiesta, ma l’esito potrà essere affermativo o negativo in base al tipo di reato commesso e ad altre valutazioni che ora andremo ad esporre.

La discriminante principale su cui si fonda il principio di accettazione o respingimento della richiesta è il concetto legale di Moral Turpitude. La turpitudine morale si riferisce ad un atto o un comportamento che viola gravemente il sentimento o lo standard della comunità, e quindi lede i sentimenti della morale pubblica. Il Manuale degli Affari Esteri del Dipartimento di Stato americano afferma che gli elementi comuni che implicano moral turpitude sono "frode, furto e intenzione di nuocere".

I crimini rientranti sotto questa categoria sono, per esempio:

 

  • Omicidio
  • Stupro
  • Furto
  • Contrabbando/rapimento
  • Frode
  • Prostituzione
  • Incendio doloso
  • Ricatto/corruzione
  • Abuso
  • Aggressione aggravata
  • Spergiuro
  • Omicidio colposo aggravato
  • Complicità in uno dei suddetti reati

Domande nel form ESTA per soggetti con precedenti penali

Le domande più importanti che si possono trovare sul form ESTA riguardanti i precedenti penali sono principalmente due:

  1. Sei mai stato arrestato o condannato per un crimine che ha causato gravi danni materiali o gravi danni ad un'altra persona o un’autorità governativa?

Come si può dedurre questa domanda va a toccare coloro che hanno subito condanne penali o che siano stati soggetti a reclusione detentiva per crimini gravi o violenti comprendenti uno o più tra quelli citati nella lista precedente.

  1. Hai mai violato leggi sulla detenzione, sull'uso, sullo spaccio di sostanze stupefacenti?

Ovviamente la domanda è legata a reati commessi in relazione al possesso, all’uso o alla distribuzione di sostanze illegali, per i quali il soggetto richiedente abbia già subito una condanna o abbia un processo in itinere. Nel rispondere a questa domanda sarà il candidato a decidere in base al proprio buonsenso e al tipo di condanna ricevuta in passato se rispondere in maniera affermativa o negativa, con la consapevolezza che dichiarare il falso potrebbe comunque comportare il rifiuto della richiesta nel caso in cui le autorità competenti rilevassero un’incongruenza tra le informazioni fornite e quelle in loro possesso.

Altre domande comuni riguardanti il permesso ESTA

3) Posso ricevere il permesso se ho subito una condanna per guida in stato d'ebbrezza?

Se il caso è singolo e il reato non ha provocato gravi danni ad altre persone o a proprietà altrui la risposta dovrebbe essere affermativa.

4) Posso ricevere il permesso con una condanna per aggressione?

Anche in questo caso la risposta dipende dalla gravità del reato commesso, se non ha recato importanti danni ad altri individui o alle loro proprietà non dovrebbero sorgere problemi.

5) Posso ricevere il permesso se ho una pena sospesa?

Una pena sospesa è essenzialmente una pena giudiziaria condizionale che viene eseguita se vengono commessi altri reati. In questa circostanza se la condanna non riguarda crimini che possono essere annoverati tra quelli di turpitudine morale il permesso dovrebbe venire accordato.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore