Elezioni comune di Varese

 / Economia

Economia | 18 maggio 2021, 07:00

La Capitale pronta a riaccogliere i turisti

Tutto è pronto per tornare a visitare Roma.

La Capitale pronta a riaccogliere i turisti

Il recente annuncio di Draghi relativo all'introduzione, nel mese di Maggio, del "Green pass", rappresenta una boccata d'ossigeno per un settore, quello del turismo, messo a dura prova dalla Pandemia da Coronavirus. Nell'attesa di poter viaggiare in Europa gli italiani hanno l'opportunità di spostarsi, per qualche giorno di vacanza, tra le Regioni gialle. Ai primi posti della classifica delle località più ambite rientra sicuramente Roma. Ecco i suoi monumenti immortali:

 

  • il Colosseo
  • la Fontana di Trevi
  • Villa Borghese
  • Piazza Navona e Piazza di Spagna

Eppure, la Capitale è ricca anche di luoghi meno noti, quasi "nascosti" da cotanta bellezza, ma pronti a stupire.

Il quadro motorizzato della Chiesa di Santa Maria in Vallicella

È la Chiesa di Santa Maria in Vallicella a offrire ai turisti un'opera davvero originale: un'icona della Vergine... motorizzata. Nei secoli tale icona ha iniziato, inevitabilmente, a deteriorarsi; di conseguenza, è stata commissionata a Rubens una pala d'altare destinata a custodirla. Il celebre pittore fiammingo decide di realizzare quella che può essere definita come una cornice "motorizzabile". È quest'ultima a permettere al dipinto di salire o scendere, svelando o celando l'icona. Oggi è un comodo telecomando, azionato al termine della Messa del sabato sera, a far scattare il meccanismo.

Il Giardino Botanico e il Parco della Caffarella

Si trova nel cuore di Trastevere il Giardino Botanico, ideale per immergersi nelle meraviglie di terre lontane. Da fiori e piante provenienti da Australia e Brasile ad esemplari tipici del Giappone, si giungerà fino a un giardino per non vedenti che ha come protagonisti gli aromi. Se il parco più famoso di Roma è probabilmente quello di Villa Borghese, la Capitale dispone di moltissime altre aree verdi. Il Parco della Caffarella, in aperta campagna, è davvero immenso (si estende in un'area compresa tra l'Appia Antica e il Parco degli Acquedotti). Chi ha scelto di di viaggiare da Milano a Roma in treno, e di concedersi qualche giorno di relax, raggiunto il parco e noleggiata una bici avrà modo di ammirare una serie di reperti archeologici molto interessanti.

Museo Nazionale di Villa Giulia e Cascina delle Civette

Roma è sicuramente una città ricca di testimonianze del periodo Barocco, tanto da nascondere l'impronta lasciata dagli antichi Etruschi. A ricordarne l'influsso è il Museo Nazionale di Villa Giulia. Tra le sale riposa il Sarcofago degli Sposi, il reperto più prezioso. Visitare il museo significa vivere per qualche ora un'esperienza mistica. Commissionata da Giovanni Torlonia il Giovane, la Casina delle Civette, dal canto suo, è un'antica abitazione dai tratti fiabeschi, situata a Villa Torlonia, celebre parco romano. Il nome non è casuale in quanto, al suo interno, appaiono più volte le figure di gufi e civette. Realizzata in stile liberty, propone frequentemente mostre di arte contemporanea. Per qualche tempo residenza di Mussolini, ospita anche il Museo della Vetrata.

Quelle indicate nelle precedenti righe sono solo alcune delle mete "insolite" di Roma, consigliate a chi nella Capitale non si limita a ricercare luoghi tipicamente turistici. Oltre a quelle citate anche molte altre attrazioni meriterebbero altrettanta attenzione: si ricordano l'Orologio ad acqua del Pincio, la Porta magica di Piazza Vittorio e il Museo delle Mura Aureliane. A causa del Coronavirus, troppo tempo è passato dalle ultime vacanze in libertà. È giunto ora il momento di tornare a viaggiare, e ripartire dall'Italia è un modo per contribuire al rilancio dell'economia.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore