/ Territorio

Territorio | 03 maggio 2021, 12:04

Le associazioni culturali del luinese rendono omaggio a Carlo Alessandro Pisoni: «Un amico sui potevi contare sempre»

Una dozzina di sodalizi di varia natura attivi nel Nord del Varesotto e sul lago Maggiore hanno voluto ricordare insieme lo studioso scomparso qualche giorno fa per il Covid: «Era un importante punto di riferimento per ogni appassionato della storia delle nostre valli»

Carlo Alessandro Pisoni

Carlo Alessandro Pisoni

La prematura scomparsa qualche giorno fa, a causa del Covid, dell'ingegnere e grande studioso Carlo Alessandro Pisoni, ha privato il lago Maggiore e tutto il territorio non solo di una figura intellettuale di spessore ma anche di un amico.

E' in questa duplice veste che una dozzina di associazioni culturali attive nella zona del luinese hanno voluto ricordare congiuntamente Pisoni con uno scritto che di seguito trovate integralmente:

«La triste notizia della prematura scomparsa dell’Ingegner Carlo Alessandro Pisoni ci ha lasciati sgomenti e increduli, e tutti noi appartenenti al mondo culturale luinese vogliamo esprimere la nostra partecipazione al dolore della sua famiglia - sottolineano le associazioni - in questi anni ne abbiamo conosciuto la vasta preparazione e competenza, caratteristiche che l’hanno portato, seguendo le orme del padre Pier Giacomo, valente storico e archivista, ad essere un importante punto di riferimento per ogni appassionato della storia delle nostre valli. Tra le sue tante attività di rilievo ci piace ricordare che è stato per molti anni conservatore dell’Archivio Borromeo Isola Bella dei principi Borromeo Arese, socio fondatore dell’Associazione Magazzeno Storico Verbanese e socio di tante altre società storiche tra cui la Società dei Verbanisti, la Società Storica Lombarda e la Società Storica Varesina». 

«È stato anche autore di numerose pubblicazioni e articoli tra cui ricordiamo in particolare quelli scritti per l’AVAV, anche qui continuando la tradizione paterna - prosegue il ricordo - anche in ambito locale si è sempre reso disponibile a collaborare ai vari progetti culturali proposti da associazioni o enti pubblici, non solo fornendo consigli e idee ma anche partecipando attivamente agli eventi. Recentemente era stato inserito all’interno del Comitato Scientifico dell’Archivio Sereni: incarico che gli aveva fatto molto piacere così come aveva accettato volentieri la proposta di essere il curatore del libro celebrativo Quaranta/Venti in occasione dei 40 anni del Liceo Scientifico di Luino (di cui era stato studente) e dei 20 anni dell’Associazione Amici del Liceo. La collaborazione col Liceo è poi continuata in questi anni con la partecipazione al progetto Scuola/Lavoro. Uomo di grande cultura, quindi, ma anche un grande amico, di quelli su cui sai che puoi sempre contare, sempre pronto ad impegnarsi con entusiasmo e generosità in una nuova avventura: così era fatto Alessandro e così lo ricorderemo».

Firmato: Amici del Liceo Scientifico di Luino, con Liceo Scientifico V. Sereni di Luino e Laveno, Libreria Mondadori Bookstore/Cerutti & Pozzi Luino, Centro Culturale San Carlo Borromeo di Luino, Lions Club Luino, Rotary Club Laveno Luino Alto Verbano, Associazione di volontariato Monsignor Comi, A.I.S.U. Verso Itaca Luino, Associazione Rinascenze,  Associazione Amici di G. Carnovali detto il Piccio, AVAV Associazione Velica Alto Verbano, Associazione Amici delle Sempiterne 

 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore