/ Varese

Varese | 18 aprile 2021, 10:32

Addio a Giovanni Pierantozzi, il giudice buono. Il figlio Francesco: «Integerrimo e umano»

Giornata tragica per la città di Varese che perde anche l'ex procuratore, scomparso all'età di 87 anni. Il ricordo del figlio, giornalista a Sky: «Papà mi ha cresciuto nello sport. Stamattina mi ha chiamato in lacrime Pozzecco, di cui era il primo tifoso»

Addio a Giovanni Pierantozzi, il giudice buono. Il figlio Francesco: «Integerrimo e umano»

Giornata tragica per Varese: dopo Alfredo Corvi (leggi QUI e QUI) la città perde un altro dei suoi simboli. Il Covid, infattti, si è portato via anche Giovanni Pierantozzi. Si è spento la scorsa notte, all’età di 87 anni, il magistrato di origini liguri ma per 44 anni volto della Procura di Varese, prima di essere nominato procuratore della Repubblica a Trento. Pierantozzi era tornato nella sua Varese dopo la pensione accanto alla moglie Antonia e al figlio Francesco, anche lui volto noto in città, presidente del Rugby Varese e giornalista sportivo a Sky.

«Ho pensato molto in questi giorni all’ultimo saluto di papà - dice proprio Francesco a VareseNoi - a come avrei potuto ricordarlo: alla fine il ritratto più semplice che posso fare di lui è quello di un uomo integerrimo, serio e inattaccabile da una parte ed umano, empatico e carismatico dall’altra. Si dice che la più grande qualità di un giudice sia la bontà e lui era buono». 

Una carriera costellata di successi, quella dell'ex procuratore capo a Varese, che nel 2013 lo aveva portato anche in politica, candidato per la lista che alle elezioni regionali sosteneva Gabriele Albertini «per portare in Lombardia la bandiera dell’onestà», diceva.

Appassionato di sport, dopo il tennis e il suo Genoa Pierantozzi era primo tifoso della Pallacanestro Varese e di Gianmarco Pozzecco, «che mi ha chiamato in lacrime questa mattina. Sono inutilmente laureato in legge perché papà mi ha cresciuto nello sport, e vicino a lui che ho iniziato ad apprezzarlo fin da quando mi portava a vedere le partite avvocati contro magistrati».

L’ultimo saluto a Pierantozzi si terrà martedì nella basilica di San Vittore alle 15.30.

Valentina Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore