/ Territorio

Territorio | 05 aprile 2021, 13:30

Torna il vento forte, la protezione civile lancia l'allerta rossa per il rischio incendi nei boschi del Varesotto

Possibili raffiche fino a 90 chilometri orari. Massima attenzione per il possibile propagarsi di roghi in tutta la nostra provincia a partire da domani mattina e fino alla serata di mercoledì

Torna il vento forte, la protezione civile lancia l'allerta rossa per il rischio incendi nei boschi del Varesotto

Massima allerta per il rischio incendi boschivi in provincia di Varese. La protezione civile lombarda ha diramato nella tarda mattinata di oggi un'allerta in codice rosso - quello più elevato - per il rischio di incendi boschivi. Il clima secco e il vento previsto in rinforzo dalle prime ore della notte di domani, 6 aprile, creano infatti le condizioni ideali per i roghi. Da qui, quindi, la massima attenzione.

«Dalle prime ore della notte di domani 06/04, vento in rinforzo fino a forte da Nord su Alpi e settori occidentali, dalla tarda mattinata moderato da est sui settori centro-orientali della Pianura - si legge nel Bollettino - Su Alpi e Prealpi occidentali, oltre i 500/800 metri di quota, possibili valori di vento medio orario sopra i 40 km/h. Raffiche in generale possibili fino a 70 km/h sui settori occidentali, localmente anche fino a 90 km/h (in particolare su Valchiavenna, Prealpi occidentali (Lago Maggiore e Como). Drastico calo termico in poche ore (in quota fino a -10/-12 °C in 12 h, sulla Pianura fino -5/-8 °C in 24 h). Dalla mattina di mercoledì 07/04, nuove condizioni di vento freddo moderato da Nord con assenza di precipitazioni».

Il grado di pericolo incendio è quindi in temporaneo aumento fino a valori di molto alto, in particolare sui settori occidentali, «a partire dalla mattina di domani 06/04 e fino alla serata di mercoledì 07/04, in concomitanza con l'intensificazione della ventilazione» aggiunge la protezione civile.

«Queste condizioni - continua il bollettino - sono tali da generare possibili incendi con intensità del fuoco anche molto elevata e una possibile propagazione molto veloce, in particolare nelle zone in allerta rossa, in concomitanza con l'intensificazione della ventilazione. Si segnala inoltre che le raffiche di vento previste, con valori possibili fino a 90 km/h, potrebbero rendere difficoltose o localmente impossibili le operazioni di spegnimento con mezzi aerei».

Resta in vigore, come sempre in questo periodo, il divieto assoluto, senza eccezione, su tutto il territorio regionale di accensione di fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiori a 100 metri, così come di usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville. Divieto assoluto anche di gettare mozziconi accesi al suolo; compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore