/ Sport

Sport | 20 gennaio 2021, 11:17

La leggiunese Loredana Contini, donna di sport "da oratorio" che ci crede sempre: «Bellissima esperienza stare con i ragazzi e vederli crescere»

Contini, 59 anni, di Leggiuno ha deciso di candidarsi come consigliera alle elezioni del comitato provinciale del Csi di Varese che si terranno venerdì: «Fondamentale il ruolo della formazione e l'ascolto delle società sportive»

Loredana Contini

Loredana Contini

Una donna di sport, quello più genuino, quello dei ragazzi e delle ragazze, quello che si gioca nei campi, spesso fangosi o impolverati a seconda della stagione, degli oratori, in particolare quelli del Nord della provincia di Varese. Perché lo sport non è solo attività fisica, ma è anche crescita, imparare a stare insieme e fare gruppo, valori fondamentali per crescere bene e diventare adulti responsabili.

Tutto questo è Loredana Contini, 59 anni, di Leggiuno, volto e nome molto noti nell'ambito del Csi di Varese, alle cui elezioni provinciali in programma venerdì, si candida come consigliera, per l'ultima volta, come prevede lo statuto dell'associazione. «Sono entrata nella grande famiglia del Csi circa 22 anni fa, iniziando come genitore di mio figlio e in seguito alla guida della società del paese, come presidente - racconta Loredana - bellissima esperienza stare con i ragazzi e vedere il successo della società con le squadre che sempre più prosperavano, era impagabile. Un team ben riuscito e di successo. Poi circa dodici  anni fa, arrivai nel Comitato Provinciale di Varese, da li il mio impegno  non più per una sola società ma bensì per tutte quelle della provincia».

Un lavoro a fianco di bambini e ragazzi che Loredana Contini vorrebbe continuare a svolgere, visti anche i tempi difficili legati all'emergenza sanitaria. «Collaboro con Mimmo Serino alla formazione - prosegue - ho sempre operato per il bene delle associazioni del Comitato, mi piacerebbe poter dare ancora il mio contributo al CSI Varese, la voglia di continuare per il bene del Comitato è tanta, altrettanto sono le motivazioni che mi spingono a continuare ad operare per il bene del CSI, in questi anni tanta energia è andata per la formazione, ma pur sempre attenta alle esigenze delle società e delle zone, voglio continuare a mettermi al servizio del Csi e questa sarà la mia ultima candidatura, come da statuto». 

Matteo Fontana

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore