/ Varese

Varese | 13 gennaio 2021, 09:59

VIDEO. "Contagiati dalla solidarietà", la raccolta fondi promossa dall'ordine degli infermieri della provincia di Varese

Gli infermieri Angela, Alessandra, Aurelio, Alberto, Katia e Marco hanno deciso di "metterci la faccia" per sostenere, con Fondazione Comunitaria del Varesotto, tre progetti, a Comerio, Varese e Cassano Magnago, che riguardano le persone più fragili, rese ancora più fragili dalla pandemia di Covid.

VIDEO. "Contagiati dalla solidarietà", la raccolta fondi promossa dall'ordine degli infermieri della provincia di Varese

Angela, Alessandra, Aurelio, Alberto, Katia e Marco: sono tutti infermieri e tutti hanno deciso di “metterci la faccia” per sostenere la raccolta fondi "Contagiati dalla solidarietà" che, nei mesi scorsi, Opi (Ordine della Professioni Infermieristiche) di Varese ha lanciato per sostenere tre progetti che guardano ai più fragili, resi ancora più fragili dalla pandemia in corso.

È nato così il video “dono perché”, due minuti per spiegare il progetto, ma anche per testimoniare l’impegno personale di chi, in questi mesi, è stato in prima linea senza dimenticare però che, accanto alla sofferenza fisica, la pandemia sta comportando per molti anche una sofferenza economica e un aumento delle fragilità. La raccolta fondi “Contagiati dalla solidarietà” è stata lanciata on line, sulla piattaforma Forfunding, (questo il link per donare), con la collaborazione di Fondazione Comunitaria del Varesotto e ha come obiettivo quello di sostenere tre progetti: Smart Therapy di SOMSArt di Comerio; Vicini nell'emergenza del “Centro aiuto alla vita” di Cassano Magnago; una spesa per ricominciare della Società di San Vincenzo De Paoli - Consiglio Centrale di Varese. «Per la nostra comunità – afferma il presidente di Fondazione Comunitaria del Varesotto, Maurizio Ampollini – questa iniziativa, nata spontaneamente da chi è stato ed è in prima linea nella lotta al virus, rappresenta un segnale importantissimo di coesione e capacità di guardare agli altri e sapersi mettere in gioco attraverso un gesto concreto come il dono». 

Il video è stato realizzato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Varese mettendo insieme semplici filmati realizzati da ciascun testimone con il proprio cellulare. Ciascuno dei sei protagonisti spiega perché ha scelto di donare. «Questo virus ci ha tolto tanto – sottolinea Aurelio Filippini presidente di Opi Varese - ma non il valore del dono”. A lui fanno eco le voci dei colleghi che parlano di amore, di cura e di come il dono sia inevitabile attenzione all’altro. Da tutti loro quindi l’invito è uno solo: lasciarsi contagiare dalla solidarietà. L’obiettivo è di arrivare a raccogliere 5 mila euro, ma ogni euro donato rappresenta un traguardo importante perché significa che altre persone si stanno lasciando contagiare dalla solidarietà».

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore