/ Territorio

Territorio | 08 dicembre 2020, 09:53

Addio Michele, con i tuoi piatti ci hai donato il profumo del mare e della vita

Daverio e tutta la provincia di Varese piangono la scomparsa a soli 59 anni di Michele Manna, titolare del ristorante "Lo Scoglio". Aveva un tocco unico: arrivare al cuore delle persone

Michele Manna nel suo ristorante

Michele Manna nel suo ristorante

Entrando nel suo ristorante si respirava il profumo del mare, anche se la sua terrazza era a due passi dal lago. Michele Manna, scomparso all'età di 59 anni, non era solo un ristoratore conosciutissimo e amato a Daverio e in tutta la provincia, ma un amico con cui sedersi a tavola era un piacere. Il ristorante pizzeria "Lo Scoglio " è una grande sala di quelle di una volta dove ci si sente a casa ed è facile conoscere chi ti sta accanto.

In un bellissimo ricordo dell'imprenditore Marco Colombo emerge il lato umano di Michele: «Ciao Michele, ci mancherai - ha detto pubblicamente - Ci mancheranno, i tuoi scherzi con la tazzina del caffè, il tuo tovagliolo di rigore nel taschino posteriore dei jeans, le tue attenzioni nei confronti di tutti noi. Avevi sempre una parola gentile, condita dalla vena ironica che ti contraddistingueva. Penso che un grande grazie ti sia dovuto da tutti noi, che abbiamo avuto il piacere di essere serviti da un vero professionista, quale tu sei stato. Fai un buon viaggio verso il Padre Eterno, che apprezzerà sicuramente le tue qualità anche lassù. Daverio ti saluta e ti ricorderà».

Soprattutto durante le feste la sua caponata, i suoi cavatelli al sapore di mare, la sua frittura mista e il suo leggendario antipasto misto, insieme alla capacità di toccare il cuore delle persone hanno donato momenti bellissimi che ci mancheranno.

L'ultimo saluto a Michele è stato fissato domani, mercoledì 9 dicembre, alle 15 alla chiesa parrocchiale di Daverio.  

Andrea Confalonieri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore