/ Territorio

Territorio | 05 dicembre 2020, 14:32

Coronavirus, resta critica la situazione di una rsa di Ispra: decessi saliti a 17

In paese è sceso a 53 il numero dei cittadini positivi al Covid, nella casa di riposo interessata dal focolaio gli ospiti contagiati sono calati a 56 unità, ma le vittime sono aumentate a 17.

Coronavirus, resta critica la situazione di una rsa di Ispra: decessi saliti a 17

Migliora la situazione dei contagi da Covid a Ispra, dove però nella casa di riposo interessata da un focolaio le vittime sono salite a 17.

Ad aggiornare i cittadini come ogni settimana, è il sindaco Melissa De Santis. «Continua anche questa settimana l'andamento positivo, segno che lo sforzo che stiamo affrontando sta dando i primi risultati - afferma la prima cittadina - sale a 142 il numero di persone che è risultato negativo al tampone di controllo e può terminare la quarantena, mentre scende a 53 il numero dei nostri concittadini attualmente positivi al Covid-19. Dei concittadini positivi, tre sono ricoverati in ospedale. La situazione all'interno della Rsa resta critica nonostante il numero di ospiti che risultano guariti sia salito a 4, mentre il numero di ospiti ancora positivi è sceso a 56. Purtroppo, è salito a 17 il numero di ospiti deceduti. Segnalo che il registro dei casi di persone positive nelle RSA è un registro diverso da quello dei cittadini residenti positivi. In questo momento vorrei richiamare tutti voi al rispetto delle regole di distanziamento sociale, di utilizzo dei dispositivi di protezione e delle norme di prevenzione, e questo anche all’interno dei gruppi familiari. E' vero che registriamo un andamento positivo ma è altrettanto indispensabile la massima attenzione. Il periodo che stiamo vivendo è assai critico. Sono consapevole che si avvicina il momento delle feste natalizie e ci sembra ancora più difficile e pesante rispettare le regole. Questo virus però è insidioso e pericoloso, non dimentichiamolo. Impegniamoci al rispetto di tutte le precauzioni e applichiamo tutti i metodi di cautela, facciamolo nella consapevolezza che proteggere noi stessi significa proteggere i nostri cari e tutta la nostra comunità. Ricordate di indossare sempre la mascherina, lavare spesso le mani e mantenere le distanze di sicurezza». 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore