/ Malnate

Malnate | 27 novembre 2020, 11:22

Anche la cultura passa al delivery: la biblioteca di Malnate lancia il servizio del prestito a domicilio

La consegna dei libri partirà da lunedì 30 novembre e sarà attiva almeno sino a Natale: un'iniziativa gratuita grazie al lavoro di addetti e volontari che gestiranno le richieste per via telematica

Anche la cultura passa al delivery: la biblioteca di Malnate lancia il servizio del prestito a domicilio

 

Anche la cultura passa al delivery; forse non sarà un bene di prima necessità, ma proprio in questi periodi di lockdown un buon libro può fare una grande compagnia a grandi e bambini e offrire alla mente un po' di evasione. Per alcuni potrebbe proprio essere l'occasione per avvicinarsi per la prima volta alla lettura, visto che magari c'è più tempo libero a disposizione.

La Biblioteca di Malnate si è quindi organizzata con un servizio che siamo sicuri farà piacere a molti cittadini. Da lunedì 30 novembre parte il servizio "Prestito a domicilio" offerto gratuitamente grazie al lavoro di addetti e volontari che gestiranno le richieste per via telematica e consegneranno a domicilio i libri richiesti, in massima sicurezza come previsto dalle norme anti-Covid. Il funzionamento è molto semplice, basta scrivere una mail a biblioteca@comune.malnate.va.it o telefonare al 0332427729 (lunedì mattina, martedì e giovedì sia mattina che pomeriggio) indicando nome cognome e titolo del libro richiesto. Qui è possibile sfogliare il catalogo libri disponibili: http://webopac.bibliotecheprovinciavarese.it/web3/index.asp

Il bibliotecario confermerà la disponibilità del libro e il giorno di consegna. Il servizio a domicilio sarà attivo sicuramente fino a Natale, e non è necessario per ora riconsegnare i libri, i resi sono infatti posticipati a quando la biblioteca potrà riaprire e si potranno riportare di persona.

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore