/ Territorio

Territorio | 20 novembre 2020, 18:08

Coronavirus, in quarantena il parroco di Luino don Sergio e il diacono don Angelo

A rivelarlo lo stesso sacerdote sull'informatore parrocchiale: «Sono relegato in casa, in isolamento fiduciario perché entrato in contatto con una persona positiva al Covid e con me don Angelo. Siamo in attesa di tampone e senza sintomi»

Coronavirus, in quarantena il parroco di Luino don Sergio e il diacono don Angelo

Il parroco di Luino don Sergio Zambenetti e il diacono don Angelo si trovano in quarantena in casa in attesa di effettuare il tampone.

A rivelarlo lo stesso sacerdote dalle colonne dell'informatore della parrocchia luinese. «Scrivo mentre sono relegato in casa, costretto dalla quarantena fiduciaria, perché entrato a contatto con una persona positiva al Covid e come me, anche il diacono don Angelo - racconta don Sergio - Così che, se non ci vedrete in giro o assenti nelle diverse celebrazioni, sapete il motivo. In attesa del tampone, siamo ambedue senza sintomi. Vi assicuro che questa situazione, inizialmente, mi ha scombussolato, perché mi sta privando della libertà di uscire di casa pur stando bene di salute, poi, invece, mi sto convincendo che devo vivere questo momento cercando di condividere, anche se in modo assolutamente meno faticoso e doloroso, l’esperienza di chi i sintomi del male li ha e soffre molto. Non dimentichiamoci di pregare per questi ultimi e per chi li sta curando». 

M. Fon.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore