/ Opinioni

Opinioni | 26 settembre 2020, 16:09

L'OPINIONE. Altro che God save the queen, Dio salvi Mattarella

Il presidente della Repubblica ha replicato con il consueto garbo, ma con grande efficacia, al premier britannico su libertà e uso delle mascherine: «Anche noi italiani siamo liberi, ma ci sta a cuore la serietà»

L'OPINIONE. Altro che God save the queen, Dio salvi Mattarella

E' finita su tutti i giornali e sui social la polemica a distanza tra il premier britannico Boris Johnson e il nostro presidente della Repubblica Mattarella.

Il capo del governo di Sua Maestà aveva spiegato il fatto del maggior numero di contagi in Gran Bretagna rispetto all'Italia con il fatto che gli inglesi amino troppo la libertà per sottostare alle regole anti Covid.

Una tesi che oggettivamente non sta né in cielo né in terra, primo perché tutti amiamo la libertà allo stesso modo, la libertà vera però, che non significa fare ciò che si vuole, ma rispettare anche la libertà altrui, in questo caso quella di cercare di non ammalarsi di Covid.

A rispondere a Johnson è stato il presidente della Repubblica, che con il consueto garbo, ma con altrettanta fermezza, facendosi ancora una volte interprete dei sentimenti degli italiani, ha ricordato al premier inglese cosa sia davvero la libertà se non si vuole che essa resti un concetto fine a sé stesso.

«Anche noi italiani siamo liberi, ma ci sta a cuore la serietà» le parole del nostro Capo dello Stato, a cui non abbiamo nulla aggiungere se non "Dio salvi Mattarella" 

Matteo Fontana

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore