/ Territorio

Territorio | 21 settembre 2020, 13:30

Episodi di inciviltà al parco Belvedere di Comerio, tra deiezioni non raccolte e rifiuti abbandonati

Aumentano le segnalazioni di cittadini sulla maleducazione di alcuni proprietari di cani. Il sindaco Aimetti: «Questi giardinetti vengono utilizzati dai bambini delle elementari, sarebbe spiacevole doverli chiudere per colpa di pochi incivili»

Episodi di inciviltà al parco Belvedere di Comerio, tra deiezioni non raccolte e rifiuti abbandonati

Nonostante i buoni propositi del lockdown, sul fatto che la quarantena forzata avrebbe migliorato alcuni comportamenti, si torna a parlare di episodi di inciviltà e maleducazione a Comerio, in particolare al parco Belvedere che si trova sotto il Comune. 

«Purtroppo ci sono arrivate alcune segnalazioni di persone che portano il proprio cane a cui lasciano fare i bisogni senza poi pulire - afferma il sindaco Silvio Aimetti - questi giardinetti saranno utilizzati dai bimbi delle elementari durante questo periodo di riapertura delle scuole, sarebbe spiacevole doverli chiudere a tutti gli altri per colpa di pochi incivili».

Il problema non riguarda solo le deiezioni canine ma anche l'abbandono di rifiuti. 

Intanto, sul cancello di ingresso del parco è stato affisso un cartello: "Vi chiediamo di stare particolarmente attenti a lasciare pulito il giardinetto. Escrementi di cani, bottiglie e cartacce non sono graditi ai bambini che giocano qui".

Sperando che gli incivili capiscano e che finalmente si metta fine a questi episodi. 

Matteo Fontana

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore