/ Varese

Varese | 15 settembre 2020, 08:27

Le palafitte dell'Isolino Virginia saranno ricostruite nel parco del Museo di Villa Mirabello

Le abitazioni, le abitudini sociali, vita e usanze degli uomini che vissero nel nostro territorio tra il Neolitico e l'Età del Bronzo saranno al centro di un'esposizione che durerà un anno e che prevede anche la ricostruzione all'interno del parco delle abitazioni

Le palafitte dell'Isolino Virginia saranno ricostruite nel parco del Museo di Villa Mirabello

Si terrà da aprile 2021 a maggio 2022 e si intitolerà “La civiltà delle palafitte, L'Isolino Virginia e il Lago di Varese tra 5.600 e 900 A.C.” la mostra che la giunta ha deciso di realizzare al Museo Civico di Villa Mirabello. Sarà una presentazione di reperti di epoca preistorica e protostorica del territorio varesino provenienti dai numerosi insediamenti palafitticoli del Neolitico e dell'Età del Bronzo, documentati sul lago di Varese e nei territori limitrofi, con particolare riferimento al sito dell’Isolino Virginia.

Il pre-progetto è stato elaborato in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Como, Lecco, Monza Brianza, Pavia, Sondrio e Varese (SABAP), a cura di Barbara Cermesoni e Daniela Locatelli. Prevede la ricostruzione della vita e degli ambienti della civiltà delle palafitte mediante mezzi multimediali e grazie alla tecnica dell'archeologia sperimentale, presentando i reperti precedentemente elencati in una narrazione avvincente, anche grazie all’utilizzo delle tecnologie multimediali;.

La mostra sarà allestita nelle sale dell’ala est di Villa Mirabello (piano terra e primo piano) con ricostruzioni puntuali e fondate sulle più solide e aggiornate scoperte scientifiche, che illustreranno al pubblico le abitazioni, le abitudini sociali, vita e usanze degli uomini che vissero nella civiltà delle palafitte.

Inoltre, la mostra illustrerà il patrimonio dell'Isolino, rimanderà al museo “Ponti”, e presenterà il sito seriale Unesco “Siti palafitticoli preistorici dell'arco alpino”. Negli spazi esterni è prevista anche la ricostruzione di palafitte da utilizzare per fini didattici come laboratori per gruppi e scuole.

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore