/ Cronaca

Cronaca | 15 settembre 2020, 14:33

Spara in aria per intimidire il padre della compagna: in casa i carabinieri trovano un laboratorio di armi artigianali

E' successo a Samarate. Un uomo di 47 anni di Gallarate arrestato con le accuse di minaccia aggravata, fabbricazione e detenzione di armi clandestine

Spara in aria per intimidire il padre della compagna: in casa i carabinieri trovano un laboratorio di armi artigianali

Spara in aria due colpi in piena notte per intimidire il padre dalla compagna. I carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio hanno arrestato per il reato di minaccia aggravata, fabbricazione e detenzione di armi clandestine un uomo di 47 anni di Gallarate. 

I fatti sono accaduti l'altra notte a Samarate. L'uomo stava litigando con il padre della compagna, che contrastava la relazione con la figlia e, per intimidirlo, ha sparato due colpi in aria in piena notte davanti all'abitazione dei genitori della donna. Poi è fuggito.

Sul posto sono però intervenuti i carabinieri, che hanno fatto scattare immediatamente le ricerche. L'uomo è stato quindi rintracciato a Gallarate dai militari della stazione di Samarate. 

Una volta entrati in casa i carabinieri hanno trovato un vero e proprio laboratorio artigianale di armi. E' stato rinvenuto un fucile ad aria compressa modificato con l'innesto di un percussore e di un silenziatore artigianale perfettamente funzionante, numerose munizioni, parti di pistola scacciacani e canne prive di matricola, pronte per essere assemblate ed utilizzate. L'uomo, arrestato per minacce aggravate, detenzione e fabbricazione illegale di armi è stato posto a disposizione dell'autorità giudiziaria di Busto Arsizio.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore