/ Varese

Varese | 11 settembre 2020, 11:00

Fiera di Varese, giovedì la prima edizione "vetrina" in piazza Monte Grappa

Dal 17 al 20 settembre torna l'appuntamento con la kermesse varesina che il Covid ha voluto in forma ridotta e nel centro città. Trenta espositori e una settimana di seminari ai Giardini Estensi sul tema del recupero del patrimonio edilizio, in particolare riferito alla Pianificazione Urbanistica del Verde

Fiera di Varese, giovedì la prima edizione "vetrina" in piazza Monte Grappa

Per la prima volta nella storia, la Fiera d Varese non si terrà alla Schiranna. Giovedì 17 settembre una "vetrina" di 30 espositori sbarcheranno nel centro città per un'edizione ridotta della kermesse e tutta incentrata sul recupero del patrimonio edilizio, in particolare riferito alla Pianificazione Urbanistica del Verde, al Superbonus Edilizia del 110%, Bonus Ristrutturazione e Bonus Facciate.

Sarà questo il file rouge che legherà gli espositori in piazza Monte Grappa e gli incontri, rivolti a cittadini e operatori economici, che invece si terranno nella tensostruttura dei Giardini Estensi.

Un programma quest'ultimo ricco di occasioni per scoprire come utilizzare i bonus governativi, anche in un'ottica di miglioramento dell'intera città. «L'idea di questi incontri nasce in cabina di regia durante il Covid - spiega l'assessore al Commercio Ivana Perusin - L'obiettivo era quello di segnare un percorso di rinascita per Varese dopo il Coronavirus, guidare una ripresa per cui ora il Governo ci mette a disposizione diversi strumenti che possiamo utilizzare tutti, pubblico e privato in sinergia, per far crescere tutta la città».

Un'opportunità enorme non solo di capire come sfruttare al meglio i bonus, ma anche come farlo in modo efficace. Tra gli ospiti che interverranno nei diversi incontri è attesa anche l'onorevole del Partito Democratico Chiara Braga, esperta in in pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale. Ma saranno le nostre associazioni di categoria e gli ordini professionali i veri protagonisti.

Per quanto riguarda invece la Fiera vera e propria. In piazza Monte Grappa saranno allestite delle pagode che ospiteranno 30 stand: ci saranno gli espositori “storici” che non hanno voluto rinunciare a presenziare e che faranno sentire un po' meno la nostalgia della classica campionaria: quelli che rappresentano le eccellenze del nostro territorio e alcuni selezionati in base alla tipologia di prodotti che propongono, per essere in linea con il tema dell'edizione di quest'anno.

«Abbiamo dovuto necessariamente rinunciare alla versione tradizionale della campionaria. Era impossibile gestire un numero così elevato di visitatori e contemporaneamente rispettare le restrizioni in materia di contenimento dei contagi – spiega Michela Ferro di Chocolat Pubblicità, la società che organizza la Fiera di Varese – Non abbiamo voluto però vanificare gli sforzi organizzativi e privare la città di uno degli eventi più attesi e caratteristici di Varese e abbiamo optato per una versione “ridotta” per numero di espositori, conservando però l'anima della Fiera»

Le giornate saranno sempre le stesse invece, quattro, da giovedì 17 a domenica 20 settembre. L'ingresso è libero e gratuito ma è obbligatorio indossare sempre la mascherina e mantenere il distanziamento fisico di un metro. La Fiera sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19, tranne sabato sera fino alle 22.

SEMINARI
Gli incontri, che si terranno dal 14 al 18 settembre, sono stati coordinati dalla presidente dell'ordine degli architetti di Varese, Elena Brusa Pasqué. «Il Superbonus è un'agevolazione che eleva al 110%l'aliquota di detrazione delle spese sostenute per specifici interventi di efficienza energetica, antisismici, installazione di impianti fotovoltaici o infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici negli edifici. Ci sono anche i bonus del verde da non sottovalutare - spiega - E' dunque un'occasione da non perdere, non solo per rilanciare la nostra economia e il lavoro, ma un'opportunità di fare buona architettura anche mostrando abilità e creatività. Ecco perché oggi siamo tutti riuniti insieme, associazioni di categoria e ordini professionali, per portare qualità e competenza ai convegni del Comune». E a fine 2021 sarà consegnato un premio alla migliore realizzazione.

Lunedì 14 Settembre ore 9.45, Sala Montanari
In collaborazione con Associazione Imprenditori Europei Varese
AIME 110%”, IL SERVIZIO CHIAVI IN MANO, PER LE IMPRESE, PER I CITTADINI E PER GLI AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO MESSO IN ATTO DA AIME, L’ASSOCIAZIONE IMPRENDITORI EUROPEI

Lunedì 14 Settembre ore 18.00, TensoStruttura Giardini Estensi
In collaborazione con Ordine degli Avvocati di Varese
EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA,TUTELA DELL’AMBIENTE E DELLA SALUTE” , ORGANIZZATO ORDINE DEGLI AVVOCATI

Martedì, 15 Settembre ore 10.00, Sala Montanari
In Collaborazione con FIMAA – ConfCommercio
“STORIA, EVOLUZIONE E TENDENZE DEL MERCATO IMMOBILIARE DI VARESE E RUOLO DELL’AGENZIA IMMOBILIARE, ORGANIZZATO DA FIMAA”

Mercoledì, 16 Settembre dalle 9.30, Sala Montanari
In collaborazione con ANCE, Ordine Architetti, Ordine Ingegneri, Collegio Geometri, AIAPP, Agronomi e Ordine dei Periti della Provincia di Varese
SUPERBONUS 110%”, INCENTIVI PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE

Giovedì, 17 Settembre dalle 9.30, Sala Montanari
In collaborazione con ANCE, Ordine Architetti, Ordine Ingegneri, Collegio Geometri, AIAPP, Agronomi e Ordine dei Periti della Provincia di Varese
SUPERBONUS 110%

Giovedì 17 settembre, ore 21.00, sala Montanari
In collaborazione con l’associazione Wareseble
“LA MANO COME PROLUNGAMENTO DEL PENSIERO”, VIAGGIO NEL LABIRINTO DELLA CREATIVITÀ”

Venerdì, 18 Settembre dalle 9.30, sala Montanari
In collaborazione con ANCE, Ordine Architetti, Ordine Ingegneri, Collegio Geometri, AIAPP, Agronomi e Ordine dei Periti della Provincia di Varese
“IL RUOLO DEL VERDE PRIVATO IN CITTÀ: BELLEZZA, SALUTE, ECONOMIA”

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore