/ Territorio

Territorio | 08 luglio 2020, 16:41

Dal 6 luglio riprende il servizio estivo di guardia medico turistica

Ats Insubria ha riorganizzato il servizio di assistenza sanitaria ai cittadini non residenti, con quattro presidi nella provincia di Como e uno a Luino, nella sede di Continuità Assistenziale in Via Forlanini. Si accede previo contatto telefonico fino 28 agosto

Dal 6 luglio riprende il servizio estivo di guardia medico turistica

L’estate è arrivata quest’anno al termine di un periodo di emergenza sanitaria ed è vissuta dai cittadini con apprensione, ma anche col desiderio di godere della bella stagione, viaggiando e visitando luoghi nuovi o anche facendo ritorno alle case di vacanza.

Per rispondere ai bisogni del territorio, in merito all’assistenza medica e coerentemente con la necessità di offrire situazioni di sicurezza per l’accesso alle prestazioni, ATS Insubria ha provveduto a riorganizzare le sedi di Guardia Medica Turistica. Si tratta anche di riportare questa tipologia di servizio dall’attività, ormai consolidata, della semplice prescrizione di farmaci, che potranno essere prescritti a distanza dal medico curante, alla originale finalità che è quella di valutare e visitare cittadini, non residenti, che presentano una quadro clinico che non necessita di un accesso ai servizi di emergenza/urgenza.

Si è ritenuto, pertanto, di prevedere punti ambulatoriali strategici, presso i quali risulta più facile garantire la sicurezza dell’accesso e un’attività continuativa nell’arco della settimana, piuttosto che frammentare il servizio in diversi ambulatori. La scelta delle sedi tiene conto dei punti che hanno erogato più prestazioni negli anni precedenti e della difficoltà nel reperimento di professionisti a cui affidare l’incarico.

Il servizio sarà quindi attivo, per l’ambito di Como, dal 6 luglio al 28 agosto nei i seguenti comuni: Bellagio, Canzo, Centro Valle Intelvi (loc. San Fedele d’Intelvi), Tremezzina (loc. Lenno). Un servizio di Guardia Medica Turistica è stato istituito anche a Luino presso la sede di Continuità Assistenziale in Via Forlanini 6, all’interno del perimetro Ospedaliero. Per evitare assembramenti, nel rispetto delle norme anti-COVID, ogni medico di Guardia Turistica organizzerà le visite ambulatoriali e le eventuali visite domiciliari, previo contatto telefonico da parte degli utenti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore