/ Attualità

Attualità | 09 maggio 2020, 14:05

Trascinato da una valanga per 200 metri, muore sotto gli occhi del fratello a Cortina

Il quotidiano online "il Dolomiti" racconta il tragico incidente in montagna che è costato la vita a un giovane di 23 anni, travolto da un lastrone di ghiaccio e neve davanti agli occhi del fratello 27enne, rimasto illeso. Il caldo e il venir meno di alcune restrizioni anti-Covid oggi hanno portato molti appassionati in montagna

Trascinato da una valanga per 200 metri, muore sotto gli occhi del fratello a Cortina

Il quotidiano online "il Dolomiti" riporta i particolari del terribile incidente in montagna che è costato la vita a un ragazzo 23enne, travolto e ucciso davanti agli occhi del fratello 27enne da un lastrone di ghiaccio e neve staccatosi da una parete della Tofana di Rozes, sulle Dolomiti a ovest di Cortina.  

Il dramma si è consumato questa mattina durante la discesa degli scialpinisti dalla Rotzes e l'allarme è stato lanciato dal 27enne di Belluno verso le 9.30 quando il fratello è stato travolto dalla valanga di ghiaccio e neve ed è stato trascinato per oltre 200 metri

 

Sul posto si è diretto l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, racconta "il Dolomiti", con a bordo i soccorritori che hanno individuato il corpo a 2.550 metri di quota. Purtroppo per il 23enne, raggiunto sotto gli occhi del fratello dagli uomini di Soccorso alpino e Guardia di Finanza di Cortina tramite un verricello di 70 metri, non c'è stato nulla da fare. L'eliambulanza ha quindi recuperato anche il 23enne rimasto illeso.

 

«Questa mattina il tempo caldo e il venir alcune restrizioni per fronteggiare l'emergenza Covid-19 - conclude "il Dolomiti" - hanno portato numerosi appassionati in montagna».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore