/ Cronaca

Cronaca | 17 gennaio 2020, 09:12

Besozzo, aggredisce i carabinieri: ventenne in manette

I militari, durante i pattugliamenti contro i furti, hanno notato il giovane e lo hanno sottoposto a un controllo. La sua reazione è stata quella di prendere a calci e pugni i carabinieri

Besozzo, aggredisce i carabinieri: ventenne in manette

Serata movimentata quella di ieri in via Cadorna a Besozzo. I carabinieri della Stazione di Besozzo hanno arrestato in flagranza di reato un ventenne di nazionalità albanese irregolare sul territorio nazionale, con l'accusa di lesioni e resistenza a un pubblico ufficiale e rientro illegale nel territorio nazionale.

In particolare i militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio mirato alla prevenzione e contrasto dei furti, hanno notato il giovane mentre si trovava a piedi in via Cadorna e hanno deciso di sottoporlo a un controllo.

Alla vista dei carabinieri, però, il ventenne ha reagito con violenza, scagliandosi contro i militari con calci pugni e strattoni. A quel punto è stato bloccato e ammanettato. In seguito agli accertamenti il ragazzo è risultato essere già stato espulso dal territorio nazionale con provvedimento di divieto di ritorno per cinque anni.

Il giovane arrestato, espletate le formalità di rito, si trova ora trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma dei carabinieri di via Saffi a Varese, su disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore