/ Economia

Economia | 22 settembre 2019, 13:44

Imprenditori cinesi ospiti in Camera di Commercio: «Pronti a investire sulle aree dismesse di Varese»

Una delegazione del Paese asiatico questa mattina, domenica 22 settembre, è stata ospite del presidente Fabio Lunghi e dell'assessore alle attività produttive Ivana Perusin. Sul tavolo l'export varesino in crescita, ma anche la possibilità di investimenti locali e un gemellaggio. «Ennesima conferma dell’attrattività del sistema Varese».

Imprenditori cinesi ospiti in Camera di Commercio: «Pronti a investire sulle aree dismesse di Varese»

Dalla Cina a Varese per investire sul nostro territorio. Un gruppo di imprenditori del paese asiatico, affiancati dai senatori Hu Jinxing e Zu Yuhua, ha incontrato in Camera di Commercio questa mattina, domenica 22 settembre, il presidente Fabio Lunghi insieme all’assessore comunale alle Attività produttive Ivana Perusin e al presidente Comitato Piccola Industria di Univa Giancarlo Saporiti.

L’occasione di approfondire rapporti commerciali che già vedono il sistema economico varesino operare in modo significativo sul mercato cinese: nei primi sei mesi dell’anno, le nostre imprese hanno esportato beni per oltre 160 milioni di euro, con un incremento del 4,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In crescita anche l’import, che da gennaio a giugno ha sfiorato i 339 milioni (+5,9%). In particolare, l’export varesino ha riguardato i macchinari (77 milioni e mezzo) e i mezzi di trasporto (quasi 21 milioni), ma anche i prodotti tessili (15 milioni) e quelli chimici (13 milioni).

La delegazione cinese ospitata in Camera di Commercio ha mostrato interesse soprattutto rispetto alla possibilità di investire sulla rivitalizzazione di alcune aree industriali dismesse e di entrare in contatto con imprese innovative, leader in prodotti high tech.

Oltre all'intervento del senatore Hu Jinxing, rettore dell'università di Lingue straniere di Shanghai nonché presidente onorario dell'associazione Italia-Cina della medesima località, non è mancata da parte del senatore Zhu Yuhua, presidente esecutivo della stessa associazione, la proposta di un gemellaggio tra Varese e Natong. Quest'ultima è una città in forte espansione «che sta a Shanghai come Varese sta a Milano» ha detto il parlamentare cinese, annunciando altresì il progetto di costruire lì quello che sarà il terzo aeroporto di Shanghai.

«Un incontro che ci ha permesso di avviare rapporti che, al di là del memorandum of understanding delineato, sono stati fin dall’inizio improntati alla massima cordialità – dice il presidente della Camera di Commercio, Fabio Lunghi –. Nel dialogo con gli interlocutori cinesi abbiamo avuto l’ennesima conferma dell’attrattività del sistema Varese. Siamo al lavoro, in sinergia con tutte le istituzioni e le associazioni di categoria, per garantire sempre nuove opportunità alle imprese che, partendo dal nostro territorio, operano con capacità innovativa sui mercati di tutto il mondo».

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore