/ Enogastronomia

Enogastronomia | 13 luglio 2019, 10:56

Le vacanze in Italia si fanno... a tavola: boom di agriturismi, il vino è il regalo più acquistato

Le vacanze in Italia si fanno... a tavola: boom di agriturismi, il vino è il regalo più acquistato

Un interessante studio della Coldiretti quantifica un aumento del 35% in 10 anni degli agriturismi in Lombardia. La "classifica" dei territori con il maggior numero di queste strutture vede Brescia in testa con 348, seguita da Mantova (236) e Pavia (224). Varese è ottava con 90, preceduta da Bergamo (170), Como (166), Milano (133), Sondrio (121); chiudono Lecco (79), Cremona (72), Lodi (33), Monza e Brianza (16). 

Realtà il cui successo è fortemente legato al turismo: «Danno la possibilità di trascorrere le vacanze a contatto con la natura - sottolinea la Coldiretti - e anche di mangiare i piatti della tradizione, i cui segreti sono conservati da generazioni nelle campagne. Il cibo rappresenta il valore aggiunto delle vacanze anche in Lombardia, che può contare su un'agricoltura in grado di produrre oltre 300 tesori della tavola certificati grazie a 34 tra DOP e IGP, 41 denominazioni vinicole DOCG DOC E IGT e circa 250 prodotti tradizionali». 

Numeri che si innestano in un quadro generale in assoluta relazione e continuità. Le vacanze in Italia, infatti, attirano circa un terzo della spesa di italiani e stranieri «a tavola, per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche - continua la Coldiretti - L'enogastronomia vince inoltre tra i souvenir: il 42% dei turisti regala a parenti e amici un prodotto tipico italiano. Tra le specialità più acquistate domina il vino; seguono formaggi, salumi e olio extravergine d'oliva. Il fenomeno vale circa 3 miliardi di euro». 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore