/ Economia

Economia | 11 luglio 2019, 07:00

Mangiare semi di cannabis - c'è qualche beneficio in questa moda?

C'è una grande differenza nelle potenziali proprietà medicinali tra i semi della pianta di canapa e il materiale vegetale.

Mangiare semi di cannabis - c'è qualche beneficio in questa moda?

Quando diciamo "semi di marijuana", intendiamo i semi di cannabis in generale. In termini di benefici nutrizionali essenziali, non c'è alcuna differenza percepibile tra un seme di canapa e un seme di cannabis. I semi di marijuana non contengono cannabinoidi; si trovano nel fiore, negli steli, nei gambi e nelle foglie.

C'è una grande differenza nelle potenziali proprietà medicinali tra i semi della pianta di canapa e il materiale vegetale.

La maggior parte delle proprietà medicinali della marijuana deriva dalla presenza di cannabinoidi attivi e di alcuni terpeni, flavonoidi, ecc. Poiché i semi di marijuana non hanno cannabinoidi, non li usiamo per scopi medico-terapeutici.

Tuttavia, ciò che manca loro nei "cannabinoidi terapeutici", compensa più che altro i benefici per la salute in generale e i benefici nutrizionali. Il loro contenuto di acido omega e proteine, per esempio, è quasi secondo a nessuno in termini di alimenti di origine vegetale.

Tra i semi migliori, la Critical femminizzata spopola

Troverete prodotti di semi di canapa nei negozi di alimentari e punti vendita di alimenti naturali, anche se, alcuni di questi semi, come la Critical femminizzata, non sono così comuni da trovare, data la sua fama.

Parlaimo di una mescola di Afghani e Skunk, capace di rendere in maniera eccezionale dopo una breve fioritura. Un prodotto che ha alcuni importanti benefici e riesce a conquistare anche i consumatori più accaniti con il suo sapore.

In ogni caso, diamo un'occhiata ad alcuni motivi per cui dovreste mangiare semi di cannabis e i loro benefici annessi.

Alto contenuto di proteine naturali, facili da digerire

La maggior parte degli esperti nutrizionisti sostiene che le proteine vegetali sono più sane e più facili da digerire per l'organismo rispetto alle proteine animali. I ricercatori hanno esaminato i dati sanitari di oltre 130.000 persone in trent'anni. Hanno trovato che gli individui che non hanno consumato proteine animali avevano "tassi di mortalità sostanzialmente più bassi rispetto ai mangiatori di carne". Inoltre, per ogni 3% di aumento dell'assunzione di proteine vegetali-calorie, il rischio di morte è stato ridotto del 10%.

I semi di marijuana sono una delle migliori fonti di proteine vegetali naturali che si possano trovare. Questo è il motivo per cui gli agricoltori di tutto il mondo hanno usato il "purè" di semi di cannabis per nutrire il loro bestiame prima che diventasse illegale. È anche il motivo per cui le proteine dei semi di canapa in polvere per il bodybuilding stanno diventando sempre più popolari.

Può aiutarti a perdere (o a guadagnare) peso

Le diete a base di semi di cannabis potrebbero aiutare le persone ad aumentare o perdere peso. I semi di marijuana sono pieni di vitamine (in particolare di vitamina E) e minerali (tra cui potassio, magnesio, calcio, ferro e zinco). Contengono anche proteine e possono mantenere più a lungo il corpo pieno.

Per contro, sono anche utili per aiutare ad aumentare di peso in modo sano grazie a queste stesse caratteristiche nutrizionali. Sia che vogliate uno spuntino di ripieno o un superbo integratore per aggiungere o mantenere la massa muscolare magra, i semi di cannabis valgono la pena di essere provati.

Insomma, ci sono mille e una ragione per cui dovresti usare questi prodotti e integrarli naturalmente nella tua dieta, giorno dopo giorno.

Richy Garino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore