/ Sport

Sport | 02 luglio 2019, 22:34

L'infinita agonia del Varese: «Aspettiamo un sì o un no prima di metterci una pietra sopra»

Lo stadio Franco Ossola, chiuso dallo scorso dicembre, è una cattedrale nel deserto

Lo stadio Franco Ossola, chiuso dallo scorso dicembre, è una cattedrale nel deserto

Sembra un film visto e rivisto mille volte a cui non si può cambiare il finale, ma tant'è. 

Eravamo rimasti a quanto dichiarato lunedì dall'avvocato Mauro Nucera, che è in contatto con l'imprenditore interessato all'acquisto delle quote di Benecchi per un salvataggio del Varese che dai più verrebbe accolto come qualcosa che va al di là dell'incredibile: «Martedì attendo un sì o un no definitivo» (leggi QUI).

In realtà questa risposta, ufficialmente, martedì non c'è stata e così in serata lo stesso avvocato Nucera ha precisato: «Non posso dire nulla nel senso che non c'è nulla se non che i commercialisti hanno continuato a parlarsi. Il silenzio non dipende dal fatto che qualcuno voglia scappare dalle responsabilità: semplicemente, non abbiamo la risposta definitiva. I conti sono stati ricostruiti dopo la due diligence e sono migliori rispetto a quelli preventivati e prospettati. Aspettiamo un sì o un no prima di metterci una pietra sopra ed eventualmente per prendere la via maestra che nessuno vorrebbe percorrere: purtroppo stiamo ancora aspettando».
  
Nucera dà appuntamento a mercoledì ma, ovviamente, più il tempo passa, più tutto lascia pensare a un nulla di fatto o, per lo meno, al tentativo estremo di aprire un'altra strada, forse milanese, che comunque non garantirebbe la cifra necessaria a sanare l'intero passivo, per lo meno non subito.
 
Ma quanti sono i debiti finali del Varese? Non certo i 750mila preventivati da una prima analisi dei conti (non si può parlare di bilanci, visto che gli ultimi due non esistono): probabilmente siamo attorno al milione di euro con alcune "trappole" per eventuali salvatori, tipo il finanziamento soci approvato da ex proprietari che, in teoria, dovrebbe o potrebbe gravare sui nuovi.
 
Nulla da aggiungere.

Redazione


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore