/ Territorio

Territorio | 14 febbraio 2020, 11:21

Orrore a Vedano Olona: gattino decapitato e abbandonato in strada. Pronta una denuncia ai carabinieri

La scomparsa dell'animale era stata segnalata dalla proprietaria: nelle ore successive il ritrovamento in un prato di via San Siro. Un atto deliberato: il taglio era netto e non c'erano segni di altre ferite

La caserma dei carabinieri di Malnate. La proprietaria del gatto ha annunciato di voler fare denuncia per risalire ai responsabili

La caserma dei carabinieri di Malnate. La proprietaria del gatto ha annunciato di voler fare denuncia per risalire ai responsabili

Hanno decapitato un gattino, abbandonando la testa mozzata sul prato. Un gesto di una disumanità senza precedenti. Un'azione vile e riprovevole che fa ribrezzo e che ha indignato la comunità di Vedano Olona, comune nel quale si sono verificati i fatti.

Il macabro ritrovamento è avvenuto nelle ultime ore. Una signora stava passeggiando nella zona del prato di via San Siro quando a un certo punto, incredula, si è imbattuta in questo orrore. Da escludere che la morte del piccolo animale sia stata dovuta a un cane o a qualche altro animale: il taglio era netto e non c'erano segni di altre ferite. Un'azione di una crudeltà intollerabile.

Nei giorni precedenti la proprietaria del micio, anche attraverso i social, aveva segnalato la scomparsa del proprio gattino, chiedendo informazioni affinché chi l'avesse notato potesse fornire elementi utili per ritrovarlo. Nelle ore successive ha ricevuto però la terribile notizia dell'animale ucciso con il  ritrovamento choc della testolina appoggiata su un prato di via San Siro a Vedano.

Chiunque avesse visto qualcosa può contattare i carabinieri di Malnate, dai quali la proprietaria del gatto ha annunciato di voler far denuncia sull'accaduto, segnalando elementi utili per cercare di risalire in tempi rapidi all'identità dell'autore di questo orribile gesto.

Pino Vaccaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore