/ Cronaca

Cronaca | 09 dicembre 2019, 11:16

Spaccate ai danni di due negozi di Saronno, preso un giovane: a tradirlo lo zainetto

I carabinieri di Saronno lo hanno identificato e denunciato per furto aggravato. Nel fine settimana intensificati anche i controlli in città e sulle strade.

Spaccate ai danni di due negozi di Saronno, preso un giovane: a tradirlo lo zainetto

Controlli sul territorio nel fine settimana dell'Immacolata da parte dei carabinieri della Compagnia di Saronno. I militari dell'Arma sono scesi in campo per prevenire reati come i furti e controllare, a partire dal pomeriggio di ieri, la circolazione stradale. Le verifiche si sono concentrate a Saronno e nei dintorni della città, in particolare zone commerciali, aree residenziali e luoghi particolarmente frequentati dai cittadini nel weekend di festa.

Non sono mancati i trasgressori. In particolare i carabinieri del Norm di Saronno hanno identificato e denunciato per furto aggravato un uomo accusato di essere l'autore di due spaccate messa a segno negli ultimi giorni a Saronno ai danni di altrettanti esercizi commerciali. Si tratta di un ventinovenne della zona, già noto alle forze dell'ordine, riconosciuto in seguito alla visione dei filmati della videosorveglianza nei pressi dei negozi deruabati. Fondamentale, per il riconoscimento, anche lo zainetto abbandonato nei paraggi: il tempestivo intervento delle pattuglie aveva infatti precipitosamente messo in fuga  l'uomo, tanto da non dargli il tempo di raccogliere gli "arnesi da lavoro" e lasciare in strada oggetti importanti che hanno permesso agli investigatori di risalire alla sua identità.

Nel corso dei controlli alla viabilità un uomo di 47 anni di Uboldo, sorpreso nella tarda serata alla guida della sua auto con un tasso alcolemico superiore ai 1,5 grammi per litro, tre volte i limiti di legge. Per questo motivo l'uomo è stato denunciato per guida in stato di ebrezza: inoltre gli è stata ritirata la patente e il veicolo è stato posto sotto sequestro.

Due altri automobilisti, rispettivamente di 41 e 23 anni e residenti a Garbagnate Milanese e nel Lecchese, sono stati fermati a due diversi posti di controllo: durante la perquisizione dell'auto i due sono stati trovati in possesso di piccole quantità di droga. L'uomo di 41 anni aveva infatti una dose di cocaina nascosta nel portaoggetti, mentre il 23enne nascondeva una piccola quantità di marijuana nel portadocumenti. Ad entrambi, segnalati alla prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti, sono state ritirate le patenti.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore