/ Varese

Varese | 25 giugno 2024, 16:04

Festival Storie di cortile, doppio appuntamento a Varese

Il 28 giugno al Castello di Masnago con il gruppo Musica da Ripostiglio, il 3 luglio in piazza Canonica con la cantautrice Eileen Rose

Festival Storie di cortile, doppio appuntamento a Varese

Torna a Varese il Festival Storie di cortile, la manifestazione itinerante che fa tappa in diverse città per portare musica e racconti tra corti e cortili. Due gli appuntamenti in città: il primo è per venerdì 28 giugno alle 21.00 nel cortile del Castello di Masnago, con il concerto del gruppo Musica da ripostiglio. Il secondo concerto è in piazza Canonica, mercoledì 3 luglio alle 21.00, con l'eclettica cantautrice americana Eileen Rose e la sua band.

“Torna per la seconda volta a Varese il Festival Storie di Cortile - spiega l'assessore alla Cultura Enzo Laforgia - che porta la musica nei luoghi che rappresentano un patrimonio straordinario del nostro territorio, con l'obiettivo di valorizzare e promuovere spazi che da sempre svolgono un ruolo culturale e sociale”.

Il festival è nato nel 2016 da un’idea del cantautore Andrea Parodi, con l’obiettivo di raccontare e valorizzare corti, cortili, cascine, case di ringhiera e parchi di antiche ville in diverse città e centri della regione, con incursioni anche al di fuori. Per la seconda volta il festival fa tappa a Varese: dopo il successo dello scorso anno, con la violinista di Bob Dylan, Scarlet Rivera, quest'anno sono due gli appuntamenti in città.

Si parte dunque il 28 giugno alle ore 21.00 al Castello di Masnago con il gruppo Musica da Ripostiglio, band toscana dal nome curioso, scelto perché “Musica da camera” a loro sembrava eccessivo. Sono in quattro e danno spettacolo, facendo divertire il pubblico con un repertorio a metà strada tra lo scanzonato e l’impegnato, tra l’inedito e il citato. Un gruppo nato dal ventennale sodalizio artistico tra il cantautore Luca Pirozzi e il chitarrista Luca Giacomelli, a cui si sono aggiunti Raffaele Toninelli al contrabbasso ed Emanuele Pellegrini alla batteria e alle percussioni.

Una singolare proposta musicale che spazia tra canzoni originali e classici italiani, in un’atmosfera tipicamente retrò, in cui lo swing dei primi anni del ‘900 si tinge di influenze gitane, con un accurato lavoro sui testi, originali e irriverenti. In caso di maltempo l'evento sarà in Sala del camino all'interno del castello.

Il 3 luglio alle ore 21.00 in piazza Canonica l'appuntamento è con The queen of Nashville Eileen Rose band. Eileen Rose è un'artista eclettica, originaria di Boston, ma è la città di Nashville che più ha influenzato la sua musicalità. In questi anni Eileen Rose ha saputo miscelare sapientemente rock, pop, blues, folk, gospel, rockabilly e country per approdare a un suono molto personale e caratterizzato dalla sua voce possente.

È stata salutata dalla critica come la nuova Patti Smith e ha diviso il palco con personaggi del calibro di Glen Matlock dei Sex Pistols, Ryan Adams, ha frequentato Ozzy Osbourne mentre lo scrittore Nick Hornby cita in un romanzo diverse sue canzoni. Dal 2009 si esibisce in un sodalizio artistico e personale con Rich Gilbert, leggenda della scena musicale bostoniana. 

In caso di maltempo l'esibizione si terrà in sala Montanari, in via dei Bersaglieri.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore