/ Sport

Sport | 25 febbraio 2024, 08:39

Il Rally Internazionale dei Laghi 2024 scalda i motori per la sua 32a edizione, con la novità dell'area eventi in Colacem

Sabato 24 febbraio, a Villa Recalcati è stata presentato il Rally Internazionale dei Laghi 2024, che animerà il nostro territorio nel primo weekend di marzo. Ci aspetta un’edizione «che ha portato a tante sinergie, questo è lo spirito della gara»

Il Rally Internazionale dei Laghi 2024 scalda i motori per la sua 32a edizione, con la novità dell'area eventi in Colacem

Sabato sera 24 febbraio, chiunque sia entrato a Villa Recalcati, Varese, ha trovato un particolare comitato di accoglienza: le auto da Rally, ferme nel cortile in tutto il loro (bagnato) splendore.

Sì, perché nonostante la grandine e la pioggia, oggi è stato ufficialmente presentata la 32° edizione dei Rally Internazionale dei Laghi, la competizione sportiva più attesa dagli amanti delle 4 ruote del territorio varesino e non che prenderà il via venerdì 1 e si concluderà domenica 3 marzo.

«Un'edizione che si preannuncia davvero interessante - ha introdotto i lavori Luca del Vitto, Responsabile Ufficio Stampa del Rally - siamo a circa 120 iscrizioni, ovvero 240 partecipanti, è una manifestazione che ha suscitato interesse a livello nazionale e internazionale, ospitiamo equipaggi dalla Svizzera, dalla Germania e dalla Polonia».

Marco Magrini, Presidente della Provincia, ha voluto ringraziare «dell'invito a essere presente oggi, ricordo questo evento fin da piccolo, ci sono percorsi che consociamo molto bene, interessanti e belli, sono luoghi importanti e questo evento dà la possibilità di far conoscere anche le bellezze della nostra provincia».

Lara Magoni, sottosegretario politiche giovanili e sport della regione si è soffermata sul connubio tra sport e territorio: «Le auto d'epoca all'ingresso mi hanno fatto provare un brivido. 100 iscritti è un numero straordinario, grazie Andrea Sabella per quello che stai facendo, solo chi fa sport comprende la difficoltà di organizzare un evento simile».

«Da piccolo abitavo sulla prova speciale della Valganna, sono cresciuto con il Rally, con il rombo dei motori, mio papà era giornalista. Questo è uno degli eventi traino per il turismo varesotto, grazie ai Comuni e alla Provincia» sono state le parole di Giacomo Cosentino, Consigliere regionale di Regione Lombardia.

Il Presidente di Camera di Commercio di Varese Mauro Vitiello ha aggiunto: «Conosco bene questa competizione, complimenti per la passione che mettete in campo, ho sempre portato avanti la mia passione per le auto. Lo sport è importante per far conoscere il nostro territorio».

«Quest'anno le premesse sono ottime, grazie agli enti che ci sono vicini, molto collaborativi. Queste sinergie ci danno la forza per andare avanti, cercare di fare sempre qualcosa di meglio, ci siamo resi conto dell'importanza che il nostro evento. Siamo orgogliosi di questo, ci sono tante aziende che credono in noi. Ci vuole un certo tipo di organizzazione per far svolgere la gara in sicurezza, questo richiede un impegno da parte di tutti e in questo la Federazione ci sta aiutando molto, senza la sicurezza non possiamo fare la gara. Quest'anno, il Rally sarà una prima a livello nazionale, perché nel parco assistenza in Colacem a Caravate verrà allestita un'area feste, in cui ci sarà musica, i piloti verranno intervistati, si terranno diversi eventi» ha affermato Andrea Sabella, Presidente ASD Rally dei Laghi, emozionato al pensiero dei piloti che affrontano le strade del territorio e, tra una curva e l'altra, possono godere di un panorama unico, mozzafiato.

Come l’edizione scorsa, anche questa inizierà con una emozionante Prova Spettacolo, sabato 2 alle 15.51, nella zona limitrofa alla Colacem di Caravate – e un’intensa mattinata di Shakedown. Domenica 3, sei prove speciali (Sette Termini, Valganna e Cuvignone, la più complessa, ripetute due volte), un totale di 205, 26 chilometri, tra prove speciali e trasferimenti, che i piloti percorreranno con l’energia, l’entusiasmo e – soprattutto – l’attenzione che caratterizza ogni partecipante. 

La premiazione tornerà , dopo 5 anni, nel cuore pulsante di Varese, in Piazza Monte Grappa, «ci sembra giusto tornare all'abbraccio del pubblico, credo che il centro di Varese sia il top anche per i piloti».

Andrea Crugnola, Campione Italiano di Rally in carica, Beppe Freguglia, Simone Miele, Giuseppe "Giò" Di Palma, Tommaso De Tommaso e Andrea Spataro: tutti nomi noti, tutti piloti che hanno già provato l'emozione di salire sul podio e sono pronti a salire in auto e correre ancora per le strade varesine.

Un ultimo augurio: che il prossimo weekend il tempo sia più clemente.

Ma, come si dice, Rally bagnato…

Tutte le informazioni sulle prove speciali, le cartine, il programma, gli elenchi degli iscritti sono sul sito www.varesecorse.it.

Giulia Nicora

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore