/ Varese

Varese | 08 febbraio 2024, 08:12

Amorillo, quel fiore sbocciato nel cuore di Varese: «Tutti devono avere la possibilità di comprarne e regalarne uno...»

Elisabetta, dal primo negozio di Legnano a quello in via Bizzozero nel capoluogo per un'impresa coltivata con passione, idee, originalità e sensibilità: «Vogliamo rendere questo mondo accessibile a tutte le tasche. I varesini apprezzano la rosa classica, ma anche i tulipani. Il nostro pezzo forte è la bag di fiori a cui non serve acqua e non deve essere spuntata. Qui anche gli scaffali hanno le ruote perché chi entra in carrozzina deve sentirsi a casa». Più di 100 specie pronte per San Valentino con un semplice segreto: gentilezza, sorrisi e chiacchierate

Elisabetta all'interno di "Amorillo", negozio di piante e bouquet in via Bizzozero accanto al teatro e a piazza Repubblica

Elisabetta all'interno di "Amorillo", negozio di piante e bouquet in via Bizzozero accanto al teatro e a piazza Repubblica

Da Legnano a Varese con la passione per i fiori: questa è la storia di Elisabetta, proprietaria di "Amorillo", negozio di piante e bouquet che da novembre 2020 ha aperto la sua seconda sede nel centro della città, in via Giulio Bizzozero, accanto al teatro e a piazza Repubblica.

«Vogliamo svecchiare questo mondo e renderlo accessibile a tutte le tasche: chiunque dovrebbe avere la possibilità di comprare fiori - spiega la signora Elisabetta - Inoltre, vorrei creare una catena di negozi italiani. Il prossimo "Amorillo" sarà a Milano».

Ma come è nata l'idea di "Amorillo"? «Facevo tutt'altro nella vita - racconta la proprietaria - Lavoravo nel settore dell'elettronica e dell'informatica, ma un giorno ho deciso di dedicarmi alla mia passione, i fiori, creando da zero un'attività e un ambiente di sole donne». Un'impresa al femminile che a Legnano è un punto di riferimento e a Varese punta ad affermarsi.

Il prodotto più apprezzato dai varesini? «Sicuramente la rosa classica, ma anche i tulipani: ogni mese ne acquistiamo 12mila. Il nostro pezzo forte però, è la bag di fiori a cui non serve acqua e non deve essere spuntata. Perfetta da portare a mano, in moto e come regalo».

Elisabetta, inoltre, ha a cuore tutti i suoi clienti, sia varesini che legnanesi: «Dopo aver assistito a un episodio in cui una persona in carrozzina non riusciva ad entrare in un negozio, ho deciso che i miei avrebbero avuto uno scivolo: così, qui a Varese, ho chiesto il permesso al Comune per realizzarlo, mentre a Legnano ho dovuto aggiungere una passerella». Infatti, da "Amorillo" gli scaffali hanno le ruote, per permettere a chiunque di guardare e raggiungere i prodotti in modo facile.

Durante la pandemia, invece, per fronteggiare la crisi, la proprietaria in due giorni ha creato un sito e-commerce dove comprare i prodotti freschi creati direttamente in negozio. Non solo: è possibile chiedere la carta fedeltà per ottenere "punti petalo" e quindi sconti. Già pronto per San Valentino con tante novità e con più di 100 specie di piante diverse in negozio, "Amorillo" attende ogni tipo di cliente con gentilezza, sorrisi e chiacchierate.

Elisa Petrocelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore