/ Territorio

Territorio | 24 gennaio 2024, 07:53

Il negozio Slea Giocattoli di Laveno chiude: «È stato bello accogliervi, conoscervi e vedere crescere i vostri bambini»

Un messaggio delle titolari Antonella e Paola annuncia la prossima chiusura di un luogo magico per i più piccoli, aperto da tantissimi anni, che è molto di più un esercizio commerciale: «Il nostro non è stato solo un lavoro ma una passione. Alcuni dei bimbi nostri clienti sono già diventati a loro volta mamme e papà»

Antonella e Paola le proprietarie del negozio Slea Giocattoli di Laveno Mombello (foto tratta dalla pagina Facebook del negozio)

Antonella e Paola le proprietarie del negozio Slea Giocattoli di Laveno Mombello (foto tratta dalla pagina Facebook del negozio)

Non un semplice negozio di giocattoli ma luogo magico non solo per i più piccoli ma anche per gli adulti che quando ci mettono piede diventano bambini davanti a tutti quegli scaffali pieni di colori e di oggetti per giocare. 

E' lo stile famigliare di Slea Giocattoli, lo storico esercizio commerciale di via Molinetto a Laveno Mombello, aperto dal 1962 e prossimo alla chiusura come annunciato dalle titolari Antonella e Michela in un post sui social che è anche un bellissimo messaggio di saluto ai clienti.

«Gentili clienti, è stato bello accogliervi nel nostro negozio, conoscervi e vedere crescere i vostri bambini...alcuni di loro sono già diventati mamme e papà! Il nostro non è stato solo un lavoro ma una passione, però ora è arrivato il momento di salutarci. Con affetto e gratitudine»

Slea Giocattoli è sempre stato un negozio a conduzione famigliare, dove tra gli scaffali si è sempre respirata aria di famiglia, per un consiglio, per una confidenza, per un sorriso. 

Nel 1962, quando le due attuali titolari non erano ancora nate, furono i loro genitori e zii Gino Baldin, Giovanni Dalla Ricca e Mario Cabianca, con la collaborazione di Gianfranca Dalla Ricca ed Ester Baldini a voler iniziare questa avventura imprenditoriale di vendita al dettaglio e al piccolo ingrosso di giochi, casalinghi e plastica per l'edilizia.

«Aria di giochi si è sempre respirata in famiglia - ricordano sul sito del negozio Antonella e Michela - ricordiamo ancora quando giocavamo a nascondino tra le scatole delle bambole della Furga e le piste della Polistil».

Il negozio per un periodo è stato ubicato in via Martiri della Libertà per poi ritornare in via Molinetto: un'esposizione di 260 mq dove si può trovare tutto, dai giochi per l'infanzia a quelli società e didattici, peluche e costruzioni. Il posto giusto per trovare il gioco giusto per tutte le età: un luogo non solo commerciale che mancherà a Laveno e dintorni, come dimostrano anche i tanti messaggi di affetto che stanno giungendo in queste ore ad Antonella e Michela. 

M. Fon.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore