/ Eventi

Eventi | 01 settembre 2023, 10:12

L'arte contemporanea al Sacro Monte di Varese: ogni domenica un appuntamento diverso

Dal 3 settembre, ogni prima, seconda e terza domenica del mese, visite guidate per scoprire il patrimonio artistico raccolto grazie all’instancabile impegno di monsignor Pasquale Macchi, segretario di papa Paolo VI

L'arte contemporanea al Sacro Monte di Varese: ogni domenica un appuntamento diverso

L’arte contemporanea è protagonista al Sacro Monte di Varese. Il borgo, con i suoi due musei, la via sacra, il santuario e il centro espositivo alla prima cappella, grazie all’instancabile impegno di monsignor Pasquale Macchi, segretario di papa Paolo VI, annovera opere firmate da alcuni degli artisti più importanti del XIX e XX secolo: da Guttuso a Matisse, da Bodini fino a Longaretti.

Archeologistics, impresa sociale impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale, presenta un ricco programma di visite guidate gratuite dedicate all’arte contemporanea del Sacro Monte in programma ogni domenica. L’iniziativa rientra nel progetto Sacro Monte Contemporaneo realizzato grazie al contributo della Fondazione Comunitaria del Varesotto e al bando “Meraviglie del territorio”.

Il programma di visite, che prosegue fino a dicembre, ogni prima, seconda e terza domenica del mese, permette non solo di conoscere la collezione contemporanea del Museo Baroffio e del Centro Espositivo alla prima cappella, ma anche di ammirare alcune opere progettate e realizzate appositamente per il Sacro Monte, come la “Fuga in Egitto” di Renato Guttuso o la straordinaria vetrata di Trento Longaretti nella Chiesa dell’Annunciata.

Nelle domeniche 3 settembre, 1° ottobre, 5 novembre e 3 dicembre, viene proposta “La domenica dopo la messa”, visite guidate al Museo Baroffio (a settembre e novembre) e alla Chiesa dell’Annunciata (in ottobre e dicembre). Le visite hanno inizio alle 8.30 e si svolgono dopo la santa messa delle 7.30. Le visite guidate hanno una durata di circa mezzora e sono gratuite con biglietto ridotto di ingresso al Museo Baroffio (5 euro).

Ogni seconda domenica del mese viene proposto invece “Paolo VI e Macchi: amici degli artisti”: il 10 settembre, l’8 ottobre, il 12 novembre e il 10 dicembre, visite guidate alla collezione di arte contemporanea del Centro Espositivo Macchi alla Prima Cappella. Le opere custodite qui testimoniano la grande apertura di papa Paolo VI e di monsignor Macchi all’arte del loro tempo. La durata della visita è di 45 minuti, con inizio alle 10.

La terza domenica del mese è invece dedicata alla presenza di Renato Guttuso al Sacro Monte. Il 17 settembre, 15 ottobre, 19 novembre e 17 dicembre, viene proposto un viaggio alla scoperta dell’opera di Guttuso “Fuga in Egitto” che ha segnato il panorama del Viale delle Cappelle. La visita prevede presso il Centro Espositivo la visione del video realizzato in occasione del recente restauro dell’opera e la camminata a piedi fino alla Terza Cappella per ammirare il murale. Durata complessiva circa un’ora.

Inoltre, fino al 31 dicembre, tutte le domeniche dalle 10 alle 16, il Centro Espositivo Macchi alla Prima Cappella è aperto e visitabile: un'occasione per conoscere la collezione custodita al suo interno e per ricevere informazioni sul Sacro Monte.

L'iniziativa rientra nel progetto Sacro Monte Contemporaneo realizzato dalla Fondazione Paolo VI per il Sacro Monte grazie al contributo della Fondazione Comunitaria del Varesotto e al bando "Meraviglie del territorio".

c. s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore