/ Territorio

Territorio | 21 aprile 2023, 18:38

Il prefetto visita il Villaggio del Fanciullo di Morosolo e incontra gli ospiti ucraini

Durante la visita Pasquariello si è fermato a parlare con alcune delle mamme accolte e ha voluto visitare la casa: «Qui un ruolo importante»

Il prefetto insieme agli ospiti ucraini

Il prefetto insieme agli ospiti ucraini

Il Prefetto di Varese Salvatore Rosario Pasquariello ha fatto visita al Villaggio del Fanciullo di Morosolo, accolto dal Presidente Salvatore Iovene, dalla Vicepresidente Elisa Pavesi, dal Responsabile psico-pedagogico Simone Feder e dal nuovo Direttore della comunità di Casciago, Elena Crestani. Durante la visita il Prefetto si è fermato a parlare con alcune delle mamme accolte e ha voluto visitare la casa che, in convenzione con la Prefettura, ospita da quasi un anno alcune mamme ucraine con i loro bambini. 

«Ho percepito il ruolo importante che il Villaggio del Fanciullo di Morosolo svolge per stare accanto a chi vive situazioni di disagio e difficoltà – ci ha detto il Prefetto - e ho apprezzato molto la possibilità di incontrare gli ospiti ucraini accolti, un servizio di cui c’è bisogno per assistere queste persone che hanno il grande dolore di aver lasciato la propria casa e i propri cari a causa della guerra». 

Il Prefetto ha visitato l’intera struttura che ospita mamme e bambini in situazione di fragilità e minori soli, intrattenendosi con alcune mamme allo Spazio Primavera, dedicato ai bambini più piccoli.

«Sapere che le istituzioni sono al nostro fianco ci riempie di orgoglio. Le sfide per il futuro sono tante, abbiamo bisogno del sostegno del territorio e della comunità che ci circonda. Per questo momenti come quelli di oggi sono preziosi» ci ha detto Elisa Pavesi.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore