/ Basket

Basket | 26 marzo 2023, 09:59

Openjobmetis, alzati e corri! Di nuovo a Masnago per tornare a sprintare e sorridere

Prendere il terzo quarto di Sassari e buttarlo nel dimenticatoio: archiviata la serata da incubo di sabato scorso, i biancorossi vogliono rimettersi subito sulla carreggiata che porta ai playoff. Si apre stasera contro Verona un ciclo di quattro gare abbordabili ma insidiose, da cui però Varese potrà uscirne con lo strappo definitivo che la porterebbe alla post-season

Tomas Woldetensae, top scorer all'andata contro la Tezenis Verona (foto Fabio Averna)

Tomas Woldetensae, top scorer all'andata contro la Tezenis Verona (foto Fabio Averna)

Come ci si rialza dopo un K.O. tecnico? È ancora negli occhi di tutti il conto di dieci dell’arbitro rivolto al pugile Openjobmetis steso nel ring del PalaSerradimigni di sabato scorso. Ecco subito l’occasione per dimostrare di avere una risposta efficace alla domanda iniziale: stasera al Lino Oldrini arrivano i gialloblu della Scaligera Verona marchiata Tezenis.

Il -29 incassato in Sardegna è stato, a oggi, il punto più basso della stagione dei biancorossi, ed è giunto un po’ inaspettato dopo la prestazione della giornata precedente, quando dopo la vittoria contro Pesaro tutto lasciava pensare che la Openjobmetis si fosse tolta la scimmia dalla spalla del confronto con le squadre di un certo valore.

E invece Piero Bucchi ha colto di sorpresa il collega Brase. Ovviamente la partita non è stata giocata solo dagli allenatori, ma è sempre più chiaro come, partita dopo partita, gli allenatori avversari preparino in maniera sempre più oculata le trappole per Colbey Ross e compagni.

Incubo nell’incubo, poi, il terzo quarto di sabato: 22 punti consecutivi subiti e parziale complessivo dei terzi dieci minuti del match di 32-4. E ben sedici possessi consecutivi conclusi con tiri sbagliati, palle perse o falli offensivi, prima di trovare il canestro con 3:39 sul cronometro.

Auspicand0o che sia stata una goccia nell’oceano della stagione, inizia da stasera un filotto di quattro partite contro squadre che, classifica attuale alla mano, appaiono assolutamente alla portata di questa Varese. Attenzione: siamo abituati a vedere squadre impegnate nella lotta retrocessione resuscitare nella parte finale del campionato, e quindi queste gare potranno rivelarsi più insidiose di quanto possano apparire; altrettanto vero è che, dopo oltre due terzi di campionato, la graduatoria è uno specchio piuttosto veritiero delle forze in campo.

E questo specchio dice che oggi Varese ha 10 punti in più di Verona, 4 in più di Treviso, 10 in più di Reggio Emilia e 6 in più di Trieste. Vincere queste prossime quattro partite significherebbe raggiungere quota 32 punti dopo 26 giornate: playoff praticamente in tasca.

E così la Tezenis arriva al Lino Oldrini reduce da una vittoria nelle ultime sette partite e un passo fuori dalla zona che la condannerebbe alla retrocessione, ma solo per una pura questione di scontri diretti. I gialloblu fanno parte, infatti, del gruppo delle quattro squadre a 14 punti che occupa il fondo della classifica.

All’andata, il 27 novembre scorso, Varese vinse contro la Scaligera la quinta partita consecutiva in campionato. Chi furono i due top scorer in quel 91-98 finale? Woldetensae e Johnson, i due giocatori più fuori fase al momento…

I veronesi hanno tesserato in settimana Justin Simon, che quindi farà il suo esordio in LBA sul parquet del Lino Oldrini. Fresco di titolo nazionale australiano con i Sydney Kings, il losangelino va ad allungare il roster della Tezenis, passata ora alla formula con sei stranieri (tutti americani in questo caso).

Verona schiera sottocanestro Taylor Smith, centro tutto muscoli con dei discreti movimenti vicino al ferro. Insomma, il tipico giocatore che può mettere in difficoltà l’esplosivo Tariq Owens, che all’andata concesse una quindicina di punti al diretto avversario, che è anche il quinto miglior rimbalzista del torneo.

Ma colui che il 27 novembre diede più grattacapi alla Openjobmetis fu Karvel Anderson. I suoi 26 punti contro i biancorossi restano tuttora il suo high stagionale; gli oltre 15 segnati di media e il 40% da tre lo rendono probabilmente il giocatore più pericoloso della squadra, anche nella nuova veste di sesto uomo affidatagli nelle ultime tre gare.

Attorno al pivot Smith, il quintetto è completato da due ali stazzate come Devin Davis (arrivato da Napoli a stagione in corso, sarà solo alla sua quinta presenza in maglia gialloblu) e l’esperto Jamarr Sanders. Il backcourt è tutto italiano, con Giordano Bortolani e Alessandro Cappelletti.

La Openjobmetis è chiamata a dare una risposta, probabilmente più mentale che tecnica. Le certezze sono sempre là, e sono sempre le stesse che hanno portato la squadra al quinto posto dopo ventidue partite, oltre ogni più rosea aspettativa.

Prendere il terzo quarto di Sassari e buttarlo nel dimenticatoio, convincendosi che il punto più basso della stagione è arrivato e passato: ora si punta dritti in direzione playoff. Non male per una squadra con il budget di Varese e che era partita con altri obiettivi: è sempre bene ricordarselo…

 

OPENJOBMETIS VARESE - TEZENIS VERONA  (Palasport "Lino Oldrini", h 20)

OPENJOBMETIS VARESE: 4 Ross, 8 Woldetensae, 10 De Nicolao, 12 Reyes, 13 Librizzi, 18 Virginio, 21 Ferrero, 22 Brown, 30 Caruso, 41 Owens, 92 Johnson. All.: Brase.

TEZENIS VERONA: 0 Cappelletti, 5 Simon, 10 Casarin, 11 Johnson, 12 Bortolani, 15 Davis, 20 Rosselli, 22 Pini, 23 Anderson, 27 Udom, 42 Sanders, 00 Smith. All.: Ramagli.

Arbitri: Bartoli, Paglialunga, Borgo.

Lorenzo D'Angelo


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore