/ Politica

Politica | 13 febbraio 2023, 11:52

Tigli, mercato e parcheggi: a Cuveglio duro botta e risposta tra maggioranza e opposizione

Aspra polemica in paese sul cantiere appena iniziato di piazza Mercato, tra la minoranza di "Cuveglio al Centro", «la maggioranza dimostra ancora una volta di non stare dalla parte della gente», alla quale replica il sindaco a nome di "Prospettiva Popolare", «la minoranza dimostra ancora una volta incapacità di comprendere e ristrettezza di vedute»

I tigli abbattuti in piazza Mercato a Cuveglio

I tigli abbattuti in piazza Mercato a Cuveglio

Duro botta e risposta a Cuveglio tra la minoranza di "Cuveglio al Centro" e il gruppo di maggioranza "Prospettiva Popolare": oggetto dell'aspra polemica il cantiere di piazza Mercato con conseguente abbattimento dei tigli, spostamento del mercato e mancanza di parcheggi.

Pubblichiamo integralmente il comunicato dell'opposizione e quello di replica del sindaco Francesco Paglia a nome del gruppo di maggioranza "Prospettiva Popolare".

Il comunicato di Cuveglio al Centro:

«Il centro del paese senza più parcheggi, il mercato spostato a Cuvio e gli alberi abbattuti: questo il bilancio dei primi giorni dall’inizio del cantiere di Piazza Mercato.

Con l'inizio dei lavori, segnaliamo già i primi gravi disagi dovuti alla chiusura di Piazza Mercato senza avere ancora la disponibilità del nuovo parcheggio in area Jemoli. Criticità che si poteva evitare programmando adeguatamente i lavori.

Quanto allo spostamento temporaneo del mercato, si doveva quantomeno considerare la sede del Valcuvia Shops: si è invece preferito Cuvio a Cuveglio.

Come opposizione, sin dal 2021, abbiamo provveduto a raccogliere dati, documenti ed a informare la popolazione su quello che consideriamo un progetto sbagliato perché frutto di una visione miope e approssimativa del paese.

Paglia e la sua maggioranza di “Prospettiva Popolare” (che appare tale solo di nome ma non di fatto) hanno dimostrato, ancora una volta, di non stare dalla parte della gente
».

La nota di replica del sindaco e del gruppo di maggioranza "Prospettiva Popolare":

«Il gruppo consiliare di minoranza Cuveglio al Centro, in modo incoerente, si è dimenticato che inizialmente aveva suggerito l’abbattimento di tutti gli alberi e in sede di Commissione Lavori Pubblici, ha più volte approvato e sottoscritto il progetto di Piazza Mercato, sia in fase preliminare sia in quella definitiva.

Il gruppo consiliare di minoranza Cuveglio al Centro nel corso delle attività di sviluppo del progetto, non ha mai fatto nessuna proposta né migliorativa né operativa.

Per quanto riguarda il momentaneo posizionamento del mercato, il gruppo consiliare di minoranza Cuveglio al Centro dimostra la sua incompetenza, ignorando che sull’area del Valcuvia Shops non sarebbe stato possibile posizionare il mercato, poiché questi posteggi sono proprietà privata, indispensabili all’attività del centro e per legge da considerarsi in uso esclusivo del complesso commerciale. (questo lo spazio è tecnicamente definito area a standard).

Purtroppo Il gruppo consiliare di minoranza Cuveglio al Centro non ha osservato che Piazza Mercato non è stata completamente cantierizzata, ma sono stati lasciati a disposizione degli utenti un numero di posteggi pari a quello che sarà fruibile in area Jemoli.

Ci dispiace constatare che Il gruppo consiliare di minoranza Cuveglio al Centro dimostra ancora una volta, incapacità di comprendere, incompetenza, ristrettezza di idee e vedute, nessuna capacità nel perseguire obiettivi rivolti al futuro. Si limita, non sapendo che direzione prendere ad essere cinghia di trasmissione di ondate di sentimentalismo o peggio, strumento di una prematura, confusa e subdola campagna elettorale.

È chiaro che ogni lavoro porta con sé qualche temporaneo disagio, chi no lo ha provato in casa propria? Creare polemiche e confusione attorno questa oggettiva ma temporanea condizione, è solo sintomo di volontà distruttiva dettata dall’incapacità di darsi un ruolo costruttivo, un quadro operativo e una struttura funzionante. Non accettiamo questo loro basso atteggiamento e respingiamo ciò che ambiguamente si insinua senza nessun razionale elemento di giudizio.

Continueremo sulla strada, per altro indicata e condivisa con la popolazione nelle varie occasioni di incontro e validata da tecnici e professionisti di vare discipline geologi, ingegneri, architetti, imprenditori, di rinnovamento guardando alle sfide del futuro, certi di interpretare nel corretto modo le difficili condizioni, sociali e ambientali alle quali dobbiamo dare risposta».

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore