/ Politica

Politica | 16 giugno 2022, 13:29

Igiene Urbana: Varese Ideale chiede correttivi e presenta una mozione

ll provvedimento verrà discusso nel prossimo consiglio comunale. Nel testo, tra l'altro, si auspicano la fornitura di una quantità di sacchi rossi commisurata al numero di ritiri e non a quello di appartenenti al nucleo familiare, la garanzia dell'accesso alla piattaforma ecologica senza distinzioni e di rendere pubblico il calendario di pulizia delle strade

Igiene Urbana: Varese Ideale chiede correttivi e presenta una mozione

Igiene Urbana: Varese Ideale, nella persona del consigliere Stefano Clerici, chiede dei correttivi al servizio.

Ecco il testo della mozione che verrà discussa nel prossimo consiglio comunale.

Il Consiglio Comunale,

fermo restando il giusto obiettivo dell’Amministrazione Comunale di ridurre la quantità di rifiuti prodotta e migliorare la qualità della raccolta differenziata;

considerando altresì fondamentale che i cittadini vengano messi nelle condizioni di collaborare al raggiungimento del suddetto obiettivo in modo sereno, evitando che regole troppo rigide sortiscano l’effetto opposto e stimolino comportamenti contrari al bene comune;

Visto che è in corso la consegna dei sacchi rossi (dotati di microchip), la cui quantità è stata commisurata al numero di appartenenti al nucleo familiare (sulla base di valutazioni opinabili e astratte che non possono tenere in considerazione le esigenze di ogni singola famiglia, ad esempio quelle di carattere igienico-sanitario) e non al numero di ritiri annuali e la cui capienza è stata drasticamente ridotta rispetto alla fornitura passata;

Impegna il Sindaco e la Giunta Comunale

• A garantire ai cittadini che ne facciano richiesta la sostituzione gratuita, da parte dell’impresa titolare del servizio di igiene urbana, dei mastelli per la raccolta differenziata di vetro, carta e rifiuti organici con bidoni di grandezza superiore;

• A garantire ai cittadini una fornitura gratuita di sacchi rossi (dotati di microchip) commisurata quantomeno al numero annuale di ritiri (104) e non al numero di appartenenti al nucleo familiare (ad oggi 16 a testa);

• A garantire l’accesso alla piattaforma ecologica senza distinzione relativamente al mezzo utilizzato per il trasporto dei rifiuti, previa lettura della Carta Regionale dei Servizi - Tessera Sanitaria, eventualmente individuando un limite mensile di accessi a persona fisica;

• A dotare tutte le aree cani di adeguati distributori di sacchetti per le deiezioni animali;

• A garantire, una volta terminata la fornitura di sacchetti per la raccolta differenziata della plastica e dei rifiuti organici, il ritiro da parte dell’azienda titolare del servizio anche di sacchetti non ufficiali;

• A garantire che la la pulizia delle strade venga effettuata secondo un calendario comunicato alla cittadinanza e che comprenda anche i marciapiedi;

• A garantire, una volta terminata la fornitura di sacchetti per la raccolta differenziata della plastica e dei rifiuti organici, il ritiro da parte dell’azienda titolare del servizio anche di sacchetti non ufficiali. 

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore