/ Territorio

Territorio | 10 giugno 2022, 09:49

Maccagno, intitolata alla memoria del tenente colonnello Donini la spiaggia di Zenna

Al taglio del nastro che ha riguardato anche i due appartamenti ricavati all'interno della caserma della Guardia di Finanza, destinato agli agenti delle fiamme gialle di tutta Italia che vorranno fare le vacanze sul lago Maggiore, era presente anche il comandante generale Giuseppe Zafarana

Un momento dell'inaugurazione in una foto tratta dalla pagina Facebook di Impegno Civico

Un momento dell'inaugurazione in una foto tratta dalla pagina Facebook di Impegno Civico

Doppia importante inaugurazione ieri a Maccagno con Pino e Veddasca che ha ospitato il comandante generale della Guardia di Finanza Giuseppe Zafarana, accompagnato dal comandante interregionale dell’Italia Nord Occidentale Fabrizio Carrarini e dal comandante regionale Lombardia Stefano Screpanti.

A fare gli onori di casa il sindaco Fabio Passera, il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Varese generale Crescenzo Sciaraffa; tra gli ospiti anche il Prefetto di Varese, parlamentari del territorio, il presidente della Provincia Antonelli, il comandante provinciale dei carabinieri. 

Il taglio del nastro è stato doppio con l'inaugurazione del soggiorno montano di Zenna, due appartamenti ricavati all’interno della caserma, destinati ad accogliere i militari delle Fiamme Gialle di tutta Italia, che vorranno passare un periodo di vacanza sul Lago Maggiore.

E’ poi stata intitolare ufficialmente la spiaggia di Zenna e il pontile di approdo recentemente realizzati, alla memoria del tenente colonnello Gaetano Donini, Medaglia di bronzo al Valor Civile, che nel 1918 fu autore di un atto eroico salvando un bambino da sicuro annegamento nelle acque gelide di Maccagno inferiore. A rappresentare la famiglia Donini, il nipote Roberto.

«Il Comune di Maccagno con Pino e Veddasca ha attivamente partecipato fin dall'inizio alle diverse fasi del complesso e affascinante progetto - commenta il sindaco Passera - una giornata di quelle da ricordare, da sottolineare con la matita rossa». 

M. Fon.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore