ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023

DIRETTA HOCKEY -   sabato 28 gennaio 2023, ore 18.45 @ Palaghiaccio di Pergine

Pergine

3-4

 FINALE
Tilarooooooo all'overtime!!!!

Mastini Varese

 / Economia

Economia | 02 maggio 2022, 12:45

Distretti della Lombardia, nel Varesotto "volano" l'aerospazio e la gomma-plastica

Secondo il monitoraggio effettuato da Intesa Sanpaolo, con un + 16,2%, l'aerospazio della provincia di Varese si colloca complessivamente ai livelli pre-Covid, mentre il Distretto della gomma-plastica fa segnare un + 15,4% rispetto al 2019. Venturini: «I numeri dell'export confermano l'attrattività e la qualità delle filiere produttive locali»

Gianluigi Venturini, direttore regionale Lombardia Nord Intesa Sanpaolo

Gianluigi Venturini, direttore regionale Lombardia Nord Intesa Sanpaolo

In recupero 15 distretti industriali sui 23 monitorati, che chiudono il 2021 oltre i livelli del 2019, sfiorando i 32 miliardi di euro, con una crescita del 21,4%. Il confronto con il 2019 evidenzia un progresso del 6,6%.

Questo il risultato incoraggiante che emerge dall'analisi effettuata da Intesa Sanpaolo sui distretti industriali lombardi. 

Tra le filiere distrettuali che si collocano già oltre i livelli pre-pandemici spicca la metalmeccanica (+7,9% rispetto al 2019), trainata dai Metalli di Brescia. Tutti i distretti della metalmeccanica sono in progresso rispetto al 2020, e cinque su nove hanno recuperato i livelli del 2019: tra essi si distinguono Meccanica strumentale di Bergamo (+6% sul 2019), Metalmeccanica di Lecco (+3,1%) e Metalmeccanico del basso mantovano (+7,6%).

Segnali positivi anche per i distretti della gomma e della plastica, che continuano la crescita anche rispetto ai livelli pre-pandemici: articoli in gomma e materie plastiche di Varese (+15,4% rispetto al 2019) e Gomma del Sebino Bergamasco (+11,8% suk 2019).

Va bene anche il sistema casa (+8,6%), che prosegue nel beneficiare della crescente attenzione all’ambiente domestico indotta dalla pandemia e dove si registra il pieno recupero di tutti i distretti, in primis i rubinetti, valvole e pentolame di Lumezzane (+9,6% sul 2019).

Arrivano segnali incoraggianti anche dal sistema moda che ha mostrato un rimbalzo rispetto al 2020 (+16,7%).

Sprint dell’aerospazio di Varese (+16,2%), tra i Poli tecnologici della Lombardia che si colloca complessivamente oltre i livelli pre-Covid. 

«I numeri relativi all’andamento dell’export delle province di Bergamo, Como, Lecco, Varese nel 2021 confermano l’attrattività e la qualità delle filiere produttive locali -  dichiara Gianluigi Venturini, direttore regionale Lombardia Nord Intesa Sanpaolo - le eccellenze del made in Italy quali la metalmeccanica e il sistema casa sono oltre i livelli pre-pandemici così come i distretti della gomma e della plastica sia varesino (+15,4%) che quello orobico (+11,8%)  hanno continuato loro crescita».

«Anche per il sistema moda assistiamo a un certo dinamismo alimentato da investimenti in sostenibilità ambientale e ricerca, che Intesa Sanpaolo supporta con erogazioni per 850 milioni di euro dall’avvio delle iniziative dedicate all’economia circolare e ai finanziamenti s-loan - continua Venturini - oggi le imprese devono affrontare nuove sfide, quali l'incremento dei prezzi e le difficoltà di approvvigionamento di materie per le quali offriamo misure finanziarie immediate, soprattutto per le PMI energivore e quelle il cui fatturato potrebbe risentire maggiormente di un calo delle esportazioni. L’aerospazio lombardo (+16,2%) si conferma ancora un polo d’eccellenza di questo settore che siamo  pronti ad accompagnare con nuove misure ad hoc per investimenti in ricerca e innovazione e per cogliere le opportunità del PNRR».

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore