/ Politica

Politica | 01 dicembre 2021, 10:02

Arredo urbano, sicurezza, la donazione di un benefattore: i temi "caldi" del consiglio comunale di Casciago

L'assemblea civica ha approvato le variazioni al bilancio che prevedono anche l'arrivo di 15 mila euro da un cittadino destinati all'implementazione della videosorveglianza. Il sindaco Reto: «Segno di apprezzamento per il lavoro che stiamo svolgendo»

Arredo urbano, sicurezza, la donazione di un benefattore: i temi "caldi" del consiglio comunale di Casciago

La donazione al Comune di 15 mila euro da parte di un benefattore, il potenziamento della sicurezza, comprese quella stradale e sanitaria e il miglioramento dell'arredo urbano.

Sono stati questi gli argomenti principali discussi dal consiglio comunale di Casciago che si è riunito il 30 novembre e che aveva all'ordine del giorno, oltre alle variazioni di bilancio, anche l'approvazione della convenzione con i Comuni di Comerio e Luvinate per la gestione associata dei locali della direzione dell'istituto comprensivo e il rinnovo della convenzione con il sistema bibliotecario "Valle dei Mulini".

Gli ultimi due punti sono stati approvati all'unanimità anche dall'unico consigliere di minoranza presente Andrea Zampieri; il capogruppo Andrea Zanotti ha inviato via mail la giustificazione della sua assenza, stigmatizzando l'orario di convocazione del consiglio comunale alle ore 18.

«Un orario chiesto dal segretario comunale per poter partecipare al consiglio di Malnate» ha spiegato il sindaco Mirko Reto.

«La donazione del benefattore che ringraziamo - ha detto il primo cittadino - destinata alla sicurezza e al territorio è motivo di grande soddisfazione per l'amministrazione comunale perché denota coinvolgimento della comunità e l'apprezzamento per il lavoro che stiamo svolgendo».

I 15 mila euro donati verranno destinati a una rivalutazione dei progetti riguardanti le scuole del paese e al potenziamento della videosorveglianza, in modo che tutti i varchi di accesso a Casciago siano coperti da telecamere. 

Le altre voci delle variazioni di bilancio riguardano l'incremento degli introiti della palestra comunale e della Tari.

«Un grande plauso va all'assessore allo Sport Baroni che aumentato il numero di società sportive che utilizzano la struttura - ha sottolineato il sindaco - per quanto riguarda la Tari non c'è stato alcun aumento delle tariffe, ma una gestione oculata».

Il Comune ha destinato 30 mila euro al miglioramento dell'arredo urbano. «Sostituiremo i cestini, metteremo delle panchine nuove e dei dissuasori sui marciapiedi vicino all'asilo - ha dichiarato il sindaco - con parte del fondo Covid adegueremo la cartellonistica per la sicurezza sanitaria nel palazzo comunale, in biblioteca e in palestra».  

Matteo Fontana


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore