/ Varese

Varese | 23 ottobre 2021, 17:08

FOTO E VIDEO. "Trieste chiama, Varese risponde”, in 600 in corteo nel centro con “Soprattutto Liberi”

Doveva essere un flash mob con 50 persone. Invece centinaia di varesini hanno partecipato questo pomeriggio al corteo in solidarietà a Trieste, che da piazza Podestà è confluito ai Giardini Estensi

FOTO E VIDEO. "Trieste chiama, Varese risponde”, in 600 in corteo nel centro con “Soprattutto Liberi”

Appuntamento alle 15.30 in piazza Podestà “per dare segno di solidarietà e partecipazione alla protesta per i diritti umani di Trieste – diceva il volantino - Siederemo per terra, se possibile con un indumento bianco sopra agli abiti. Esporremo uno striscione e, se saremo tanti, potremo decidere insieme di fare un cerchio, una spirale o cantare. Importante sapere che il flash mob, per una questione di autorizzazioni e ordine pubblico, può durare solo qualche minuto, ma potremmo decidere di ripeterlo in altre piazze e renderlo pacificamente e ordinatamente itinerante”.

E così è stato, anche se le cinquanta persone che avevano previsto di coinvolgere gli organizzatori, il gruppo “Soprattutto Liberi”, si è trasformato in un lungo corteo di 600 persone che ha sfilato per il centro di Varese, fino ai Giardini Estensi.

Al grido di “Libertà”, i manifestanti hanno attraversato via Marcobi, via Sacco, per poi disporsi in cerchio intorno alla fontana dei giardini pubblici. Hanno fatto l’Om ed esposto i loro cartelli in solidarietà a Trieste. Un corteo e una manifestazione ordinata, a cui hanno preso parte anche i bambini. “Siamo un gruppo di liberi cittadini che si sono uniti perché sono molte le domande senza risposta che ci accomunano – dicono di loro - Un'unica bandiera, un'unica Nazione, una sola Libertà senza compromessi”.

Valentina Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore