/ Politica

Politica | 23 settembre 2021, 12:46

VIDEO. «L'ex Macello riqualificato è la "testa" di una Varese in cui si raggiunge tutto in 15 minuti. Manutenzione stradale? Nei prossimi 5 anni ci penseranno le partecipate»

Davanti all'ex Macello di Belforte il Pd ha presentato i progetti («Tutti già finanziati») e l'idea di una città collegata velocemente e da percorsi verdi a partire dai rioni. Le video interviste all'assessore Civati e all'architetto Pevarello. «Dopo stazioni ed ex Caserma, nei prossimi 5 anni cambiamo volto ai quartieri»

VIDEO. «L'ex Macello riqualificato è la "testa" di una Varese in cui si raggiunge tutto in 15 minuti. Manutenzione stradale? Nei prossimi 5 anni ci penseranno le partecipate»

L'ex Macello rinasce con 15 milioni di euro che permetteranno la realizzazione di un mercato rionale, servizi, spazi polivalenti e luoghi di incontri, abitazioni per giovani famiglie con tariffe convenzionate e nuova piazza in largo Gigli e che collegheranno Belforte con una "spina verde" ai quartieri vicini e al centro: nel quarto incontro per spiegare il programma, l'assessore uscente Andrea Civati illustra il progetto su Belforte insieme ad Angelo Zappoli, all'architetto Fabio Pevarello e ad alcuni candidati consiglieri del Pd. L'obiettivo è quello della "città in 15 minuti", collegata velocemente e sostenibile. 

«Questo progetto allarga la riqualificazione che parte dall'area delle stazioni attraverso un collegamento pedonale e viario» spiega ancora Civati (qui sotto il video).





«La demolizione degli edifici e la creazione di una nuova piazza collegata alla social housing che nascerà qui accanto  - dice l'architetto Fabio Pevarello - fa davvero partire da qui una città naturalmente raggiungibile in 15 minuti: c’è un collegamento naturale (spina verde) che permette di arrivare Giubano e alle Bustecche, e poi - attraverso un collegamento ciclopedonale - a Biumo dove nascerà lo studentato. Da qui il percorso dei sentieri urbani inizia ad avere vita».


«Avviati i grandi progetti di stazione e caserma Garibaldi - aggiunge Civati - nei prossimi cinque anni realizzeremo i progetti sui quartieri, già tutti finanziati: da questo dell'ex Macello (15 milioni di euro) a Villa Baragiola (15 milioni) allo studentato di Biumo (10 milioni)». 

Lo stesso Civati, su spunto di Angelo Zappoli, si è poi soffermato anche sulla possibilità di affidare la manutenzione stradale nel prossimo quinquiennio alle partecipate Avt e Aspem. «Hanno meno vincoli per affidare i lavori - ha spiegato - e possono scontare il 20 per cento di iva. Questo ci da’ quindi il 20 per cento in più di risorse per agire sulle strade».

«Se in città in questi 5 anni avessimo dovuto asfaltare tutti i 220 chilometri di strade - ha aggiunto Zappoli - avremmo speso 50 milioni su un bilancio di 100. Bilancio che nel 2015, ormai, sappiamo tutti in che condizioni era... Ma la soluzione per i prossimi 5 anni è a portata di mano».

Hanno parlato poi alcuni candidati consiglieri del Pd, a cominciare da Manuela Lozza («Varese è fatta di micro scuole, avere un passaggio urbano che permetta di raggiungerle è fondamentale. Grazie alla digitalizzazione delle stesse, poi agevoleremo famiglie e cittadini») e da Domenico Marasciulo: «La città a 15 minuti non è uno slogan ma raccoglie l’idea di rendere Varese più green e più virtuosa, ecologicamente avanzata».

Nadia Tortoreto ha specificato come il «programma sia collegato, la città in 15 minuti è legata a quella sociale e a quella del verde, con il cittadino al primo punto», mentre Michele Di Toro ha parlato di «mobilità dolce e verde in Varese che riconnette tessuti urbani favorendo anche gli anziani e i loro spostamenti» e Raffaele Novario ha concluso con l'allegoria di una bicicletta dove i raggi della ruota devono essere perfettamente al posto, una bici che porterà lontano la Varese di oggi e domani.

A.C.


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore