/ Economia

Economia | 09 agosto 2021, 07:06

Rilancio del sistema Varese. «Incentivi contro la delocalizzazione delle imprese e riqualificazione delle aree dismesse»

L'imprenditore varesotto Marco Colombo, presidente di Aime Agro Alimentare, interviene nel dibattito sollevato da VareseNoi sul futuro dell'economia del nostro territorio: «Bisogna incoraggiare le assunzioni di giovani figure tecniche e investire sull'accoglienza turistica»

Marco Colombo

Marco Colombo

Quale futuro aspetta il sistema economico della provincia di Varese? Cosa fare affinché il nostro territorio possa continuare a giocare in serie A? Nel dibattito lanciato da VareseNoi (LEGGI QUI) interviene anche Marco Colombo, imprenditore varesotto e presidente di Aime Agro Alimentare. Il suo intervento fa seguito a quelli del presidente di Confartigianato Varese Davide Galli (LEGGI QUI) e di un nostro giovane lettore (LEGGI QUI). 

«Occorre un'azione di incentivo alla contro delocalizzazione - va al punto Colombo - riqualificare le aree dismesse e incentivare l'assunzione di giovani figure tecniche; questi devono essere i temi centrali nelle politiche di chi governa e amministrata gli enti».

Da non trascurare poi il tema del turismo. «Sul nostro territorio che non è prettamente turistico, manca un supporto concreto al sistema dell'accoglienza provinciale - prosegue Colombo - il settore produttivo porta quotidianamente clienti e fornitori nei nostri territori, passando dal "mordi e fuggi" di stranieri di passaggio, ai visitatori legati allo sport, ambito che ci vede protagonisti a livello internazionale, tra infrastrutture e discipline. Mancano però informazioni dettagliate e una cabina di regia istituzionale all'altezza delle aspettative. Non voglio criticare nessuno, perché soprattutto in questo periodo nessuno ha la bacchetta magica, ma è altrettanto vero che bisogna intervenire utilizzando bene i vari fondi che arriveranno dai bandi nazionali ed europei».

Il presidente di Aime Agro Alimentare esorta «i rappresentanti delle istituzioni ad uscire dai palazzi, mettendosi veramente a disposizione, non solo ascoltare, ma anche mettendo in atto  azioni mirate sapendo cogliere suggerimenti e proposte degli operatori del settore, per svolgere quel servizio a cui sono deputati». 

M. Fon.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore